Come prevenire e a combattere la muffa

Un problema davvero grave e purtroppo sovente delle case è la muffa: una sfida costante!
Eliminare e prevenire la crescita e la diffusione della muffa è davvero un lavoro a tempo pieno, difatti la presenza di umidità nel bagno, in cucina, nella soffitta o in cantina, rende la casa un terreno fertile per coltura e la crescita fungina.
Tra l’altro, oltre ad un fattore indubbiamente estetico, la muffa può mangiare pareti, mobili e tessuti ma soprattutto, può causare allergie disturbi alle persone.
E’ quindi necessario combatterla e se possibile prevenirla: ecco quindi qualche suggerimento da seguire:

  • controllare periodicamente gli angoli di tutta la casa, onde verificare tempestivamente la formazione della muffa;
  • verificare inoltre, specie nella stagione delle piogge, la presenza di eventuali perdite e l’accumulo di umidità, controllando ogni stanza della casa, senza tralasciare angoli, fessure, pieghe di tende e scollamenti della carta da parati;
  • tamponare tempestivamente a fughe ed accumuli di umidità, rattoppando crepe, perdite dai tetti e dalle finestre, e tutte le altre eventuali fonti di perdite d’acqua;
  • all’occorrenza, installare un isolamento supplementare e nel caso di scarsa ventilazione, considerare l’utilizzo di condizionatori d’aria, deumidificatori e ventilatori di scarico;
  • utilizzare ad un apposito prodotto per eliminare la muffa, spalmandolo accuratamente sulla superficie in questione, seguendo letteralmente,  le istruzioni dell’etichetta;
Bestseller No. 1
Camp RIMUOVI MUFFA, Antimuffa igienizzante professionale, Elimina rapidamente muffe, funghi, muschi e alghe
  • Agisce efficacemente su pareti, giunti, fughe e interstizi di pavimenti e rivestimenti sia interni che esterni
  • Elimina istanteneamente muffe, alghe, funghi, muschi e licheni
  • Spray pronto all'uso e facile da usare
  • Guanti e spruzzino inclusi nella confezione
Bestseller No. 2
Rhutten Spray Via Muffa, Bianco, RH
  • Via muffa
  • Ml. 750
  • Marca: Rhütten
  • Prodotto di ottima qualità
  • all’occorrenza, ripiegare sui vecchi rimedi della nonna, utilizzando una spugna o uno spruzzino, per applicare sulla superficie interessata dalla muffa, una soluzione di ½ bicchiere di candeggina in 2 litri d’acqua, lasciando agire per alcuni minuti, per poi sciacquare con acqua, asciugando con un panno ruvido;
  • dipingere le pareti colpite colpite dalla muffa, con apposita vernice anti-muffa;
OffertaBestseller No. 1
OffertaBestseller No. 2
  • esporre per quanto possibile, al sole ed all’aria aperta , le stanze, gli arredi, i mobili e rivestimenti, contaminati dalla muffa;
  • lavare capi, tessuti ed arredi, con acqua calda e bicarbonato, prestando però particolare attenzione facendo attenzione a non rovinare i colori e gli stessi tessuti;
  • pulire regolarmente ed accuratamente, tutte le stanze, i mobili e gli arredi della casa, con apposite soluzioni igienizzanti, comprate in commercio o secondo i consigli della nonna, con semplice acqua ed aceto, onde sanificare ogni angolo ed evitare la formazione di fastidiosi funghi.

Questi sono semplici consigli, che però, possono contribuire a fare la differenza: provare per credere!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.