Come fare una relazione

Una relazione è una tipologia di testo che, dal punto di vista lavorativo, viene realizzata in molte occasioni per riuscire a offrire degli spunti importanti a proposito di un testo, un progetto o un qualsiasi tipo di lavoro che voglia essere realizzato. Per quanto possa esistere una forma di relazione che si realizza come compito scolastico, quindi, si tratta di un esercizio molto più professionale rispetto a una recensione, una tesi o un testo argomentativo. Per questo motivo, è importante essere concentrati e pronti a realizzare un tipo di lavoro complesso ma, allo stesso tempo, molto utile per la propria attività lavorativa o il proprio progetto. Ma come fare una relazione? Esiste una serie di passaggi e consigli che possono essere seguiti per portare a termine il proprio lavoro nel migliore dei modi: ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito. 

L’importanza della coerenza e delle fonti

Prima di considerare quale debba essere la struttura di una relazione, è importante sottolineare due punti in maniera preliminare. Quando si realizza una relazione bisogna fare attenzione al destinatario più che in altri testi, dal momento che ciò che si scrive ha sempre una qualche natura scientifica: in quanto tale, può non soltanto essere compresa e interiorizzata, ma anche possibilmente smentita. Questa possibilità non può essere assolutamente trascurata, e deve essere alla base di due atteggiamenti: la coerenza che deve dominare nel testo e l’utilizzo delle fonti autorevoli, in grado di confermare quanto scritto o di offrire una prospettiva che possa ampliare il proprio discorso. 

Per quanto riguarda la coerenza, questa stessa viene garantita in presenza di frasi che non siano antitetiche tra di loro, oltre che di concetti che non si smentiscano a vicenda. Quando si presenta una determinata tesi all’interno del proprio scritto, va confermata attraverso argomenti e prove che possano dimostrarla, e dunque tutti i possibili argomenti inseriti nel proprio testo devono ruotare intorno al tema centrale della propria relazione. Per quanto possano sembrare cose elementari, si tratta di processi fondamentali da seguire per permettere che il proprio testo sia coerente e ben organizzato, e che si strutturi nel modo preciso.

Le fonti danno validità al proprio testo: offrono un rimando importante, confermano quanto scrivono, danno valore a possibili affermazioni ambigue e, in generale, permettono di avere un riferimento preciso – spesso una ricerca, un progetto o un’altra relazione – a proposito dell’argomento che vuole essere trattato. Per questo motivo, non bisogna mai sottovalutare l’importanza di fonti e possibili collegamenti bibliografici: per quanto possa sembrare come un modo di sminuire il proprio lavoro è, in realtà, tutt’altro. 

La struttura tipo di una relazione da rispettare

A questo punto, al fine di comprendere come fare una relazione, non si può prescindere dal tipo di struttura di cui servirsi per portare a termine il proprio lavoro. Come tutti gli altri progetti che possono essere realizzati, anche una relazione ha bisogno di una struttura chiara, da portare con sè come una sorta di promemoria. La struttura si riassume nello schema che segue:

Introduzione della relazione

– presentazione dell’argomento trattato

– motivazioni della scelta del tema

– scopo del lavoro

– fasi e tempi di lavoro

– persone coinvolte nel lavoro e loro ruolo

Testo della relazione

– Esposizione degli aspetti esaminati nel lavoro

– Metodo seguito

– Strumenti usati

Conclusione della relazione

– Valutazione del lavoro

– Eventuali difficoltà incontrate

– Riflessioni finali sulle evidenze emerse dal documento

– Proposte per il futuro

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.