Come fare un Power Point

Chiunque, ormai, è portato a realizzare presentazioni in Power Point per lavoro, studio o, talvolta, per semplice svago. Le presentazioni sono il modo più intuitivo ed accattivante per mostrare al proprio pubblico un progetto al quale si è lavorato. Ma cos’è Power Point? Partendo dalle basi, Power Point è uno dei programmi disponibili nel pacchetto Office di Microsoft, con cui è possibile creare, come detto, delle presentazioni su un argomento a propria scelta tramite l’utilizzo di slide ad hoc. Le slide non sono altro che diapositive proiettabili su schermo dove è possibile schematizzare, riassumendo graficamente, i concetti cardine del proprio piano. Le presentazioni si rivelano un aiuto essenziale per catturare l’attenzione degli interlocutori e, in generale, di un pubblico; specie se particolarmente ampio. Nelle prossime righe, scopriremo come fare un Power Point in maniera semplice e veloce.

Come fare un Power Point, principi di utilizzo

Imparare ad utilizzare Power Point è importantissimo. Ormai, in qualsiasi ambito vengono richieste presentazioni illustrative dei propri programmi. Specie in sede istituzionale e d’esame, Power Point si rivela il primo alleato valido per la buona riuscita delle proprie esposizioni. Il primo approccio a Power Point potrebbe non essere troppo felice, ma una volta ottenuta una certa dimestichezza con il programma, l’interfaccia si rivelerà intuitiva e di immediato utilizzo. Nelle prossime righe, scopriamo come fare un Power Point partendo dalle basi. Iniziamo con l’aprire il programma, per poi cliccare in alto a sinistra su “nuova diapositiva”. È possibile scegliere tra diversi layout di slide, a seconda delle proprie esigenze. Non esistono limiti quantitativi, ma è opportuno non creare presentazioni troppo lunghe per non risultare stancanti.

È possibile cambiare layout anche in corso d’opera seguendo la stessa procedura. Se, invece, volessimo inserire tabelle, grafici o altri elementi, dovremo selezionare la casella “inserisci” e selezionare l’elemento scelto. È possibile, inoltre, cambiare lo sfondo e, di conseguenza, il design delle diapositive cliccando con il tasto destro del mouse su un punto qualsiasi della slide. Importante è, in questo caso, cliccare all’esterno della diapositiva. A questo punto, selezioniamo “formato sfondo” e cambiamone il colore, anche sostituendolo con un’immagine a scelta. Nel passaggio tra una diapositiva e l’altra sarà possibile inserire delle transizioni. Ovvero, particolari effetti che rendono meno brusco il passaggio da una slide all’altra. Cliccando sulla voce “animazioni”, la presentazione delle scritte cambierà a vostro piacimento. Questo è tutto ciò che c’è da sapere su come fare un Power Point al meglio.

I migliori consigli per una presentazione efficace

Abbiamo appena scoperto come fare un Power Point al meglio delle nostre possibilità. Nelle prossime righe, elenchiamo alcuni dei migliori consigli per abbellire la presentazione e catturare in maniera tempestiva l’attenzione del pubblico. È essenziale che la nostra presentazione sia ordinata, sintetica, di facile lettura, sobria e, soprattutto, pulita. Sarebbe d’aiuto procedere con una mappa concettuale semplificativa del lavoro prima di mettere mano alla propria presentazione. Eliminare locuzioni e aggettivi superflui potrebbe essere la chiave per un lavoro pulito e schematizzato al meglio. Grafici, schemi riassuntivi ed elenchi numerati sono le migliori alternative per una presentazione efficace. Scegliere caratteri ben leggibili ed uniformi tra le slide, utilizzando effetti equilibrati, invece, è la Chiave di Volta per un Power Point sobrio. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.