Come fare un party

Come fare un party: la principale regola è dar sfogo alla fantasia.  C’è chi si ricorda le sue feste di compleanno con tenerezza, quelle dove la mamma o la nonna preparavano la torta e si invitavano gli amici. Le feste sono sempre belle, divertente anche prepararle per condividere una bella serata con gli amici. Lo stesso vale invece se siete genitori e dovete organizzare una festa per il vostro bimbo o bimba. Ci sono infatti piccole regole su come fare un party che sono un must per ogni evento, a qualsiasi livello. Insomma dettagli e cura che renderanno il vostro party un vero successo.

Preparazione

  • Amici
  • Musica
  • Cibo : stuzzichini, patatine, tartine, dolci
  • Bevande alcoliche
  • Bevande analcoliche
  • Acqua
  • Frutta
  • Vedura
  • Piatti di carta
  • Tovaglioli di carta
  • Posate di carta
  • Bicchieri, magari colorati, ci sono anche flute di plastica molto carini
  • Addobbi, palloncini
  • Giochi
  • Piccoli regali

Istruzioni

  1. Prima di tutto fare una lista di amici da invitare e scegliere una possibile data
  2. Attenzione stare attenti che gli amici siano ben sortiti, meglio pochi ma buoni
  3. sondare fra gli amici quale potrebbe essere il giorno in cui tutti sono disponibili
  4. E poi via: inviare i biglietti di invito. Per i più smart si possono anche usare delle mail a tema con bigliettini. Sono molto carini quelli di Snoopy, sul sito statunitense dei Peanuts
  5. Ora c’è tempo per pensare alle preparazione vera e propria
  6. Scelta della musica: è fondamentale. Deve essere un sottofondo piacevole che non dia noia e permetta di parlare e se si ha voglia invece alzare i toni per ballare un po’. Magari chiedere anche ad amici in prestito qualche cd o comprarne di nuovi. Magari anche organizzare il momento musica revival, è sempre apprezzata. E se è un party per bimbi: anche loro la apprezzano, non resta che scegliere quella adatta a loro.
  7. Addobbi: dipende se si tratta di un party a tema o una festa di compleanno o una festa per stare in compagnia. In ogni caso è bello che l’ambiente sia accogliente e profumato. Predisporre sedie, poltrone e divani. Attenzione che tutti abbiano un posto per sedersi. Il tavolo dovrebbe essere sistemato a buffet, in modo che non intralci troppo. Per fare un po’ di atmosfera candele profumate e fiori sono sempre di grande aiuto. Mentre per una festa di carnevale o di compleanno saranno i palloncini, gli striscioni e le ghirlande a rendere più allegro il party.
  8. Cibo e bevande. Un party è il regno del buffet, preparate tartine, pizzette, crepes, patatine, pensate anche a qualcosa di sano, tipo una macedonia di frutta fresca oppure gli spiedini di ananas, kiwi e fragole (in estate anguria e melone) ma anche verdure fresche tagliate a listelle, come carote e sedano. C’è sempre chi è a dieta oppure chi ha intolleranze alimentari. Per questo magari tenersi pronte una tisana o un tè, sono apprezzati dalle amiche. Si possono preparare anche spiedini di mozzarella pomodoro. Per le bevande cocktail alcolici e analcolici.
  9. Giochi: dipende dalla festa ma ci sono giochi che divertono sempre come il karaoke. Per chi non l’avesse basta preparare delle stampe con i testi di alcune canzoni e poi con la radio bassa cantare insieme e, ogni tanto, spegnere la musica e cantare per poi far ripartire la canzone. Se gli amici sono estrosi giocare  come nei film americani ai mimi dividendosi in due squadre.
  10. Cotillon: dipende dal numero di invitati e dalla disponibilità ma un regalino che rammenti la serata fa sempre piacere. Basta poco, anche solo una poesia sull’amicizia stampata e arrotolata legata da un nastro colorato fa piacere. Oppure un fiore per ogni dama. E ancora una piccola candela: ce ne sono di svariate forme. Magari un pagliaccio oppure quelle in cera d’api. Oppure un piccolo porta fortuna di legno o ceramica, come le coccinelle (bisogna pensarci con anticipo e acquistarle in qualche fiera o mercatino, posso tornare utili). Se invece si tratta di un party per bimbi preparare in anticipo la coroncina da re e regina che i bambini potranno portare a casa, oppure una maschera con il sacchetto di carta (vedi il tutorial)

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 4 / 5. Punteggio articolo: 1

No votes so far! Be the first to rate this post.

Luigia Bruccoleri

Classe '89, laureata alla Facoltà di Scienze Motorie di Napoli, sportiva al 100% e tifosa del Calcio Napoli sin da piccola. Amo e seguo lo sport a 360°. Giocatrice di pallacanestro da ormai 19 anni, praticamente da sempre! Amo andare in bici, esplorare la natura, andare al cinema, ascoltare la buona musica. Appassionata dei motori, soprattutto delle due ruote, adoro la spensieratezza che si prova guidandole. Amo gli animali e ho un dolce cagnolino "ormai nonnino" di 17 anni e di nome Willy! Il mio motto è: "Crederci Sempre, arrendersi Mai".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.