Come fare un aquilone

Amatissimo da grandi e piccini, l’aquilone è un oggetto straordinario, capace di librarsi nell’aria con meravigliosa leggiadria, stupendo chiunque con volteggi fantasiosi simbolo di libertà assoluta. L’aquilone è il miglior compagno di giochi nelle giornate primaverili dei bambini da, ormai, diverse generazioni. L’oggetto si è rivelato un evergreen fondamentale nei momenti di gioco che caratterizzano l’infanzia, a prescindere dal periodo in cui la si viva. Tecnicamente parlando, l’aquilone è un oggetto più pesante dell’aria, vincolato a terra da un filo, capace di volae sfruttando la forza di portanza generata dal vento. In questa guida, scopriremo come fare un aquilone in casa, al meglio delle nostre possibilità.

Come fare un aquilone, tutto l’occorrente spiegato nei dettagli

Di seguito, scopriremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per creare il nostro aquilone in casa, provando anche a familiarizzare con i termini con cui ogni oggetto è indicato. Per la struttura dell’aquilone avremo bisogno di:

–        Spina: ossia una sbarra verticale intorno alla quale costruiremo l’aquilone;

–        Tasselli: bastoncini di sostegno posti in orizzontale e in maniera perpendicolare sulla spina. Possono essere curvi o ad arco;

–        Cornice: ovvero la struttura di sostegno dell’aquilone, formata da spina e tassello tenuti insieme da un nastro;

–        Copertura: in carta, plastica o stoffa, con cui andremo a coprire la cornice dell’aquilone;

–        Briglia: il filo attaccato alla spina con cui eserciteremo controllo sull’aquilone mentre è in volo;

        Linea di volo: filo che si tiene in mano per farlo volare;

–        Coda: striscia di carta o plastica che ne bilancia l’equilibrio in volo;

–        Bobina: con cui terremo il filo avvolto.

Ricordiamo, nella scelta dei materiali, che più pesanti i materiali saranno è maggiore potenza del vento sarà richiesta per far volare l’aquilone.

Aquilone step by step

In questo paragrafo, scopriremo come fare un aquilone nel pratico. Iniziamo ritagliando un foglio di giornale in un quadrato, usando un paio di forbici o un cutter. Proseguiamo prendendo i bastoncini di legno che andranno a comporre la spina, avendo cura di posizionare quello più lungo in verticale e il più corto in orizzontale. In questo modo, creeremo un oggetto simmetrico e in equilibrio. Dopodiché, andiamo a fissare insieme due tasselli, rinforzando l’intersezione con del nastro e della corda. Per questo step, potremo usare anche della colla per assicurarci che la cornice sia ben fissata.

Tagliamo la carta in eccesso una volta chiuso il tutto su sé stesso e poi andiamo a praticare dei fori nel nastro tenendo la struttura al centro, un paio di centimetri sopra al punto di giunzione. Dovremo praticare quattro fori che serviranno a far passare il filo che legherà il tassello. Dopo aver piegato i tasselli verticali ad arco e aver avuto cura di far passare il filo tra i quattro fori praticati in precedenza, il nostro aquilone sarà pronto a volteggiare nel cielo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.