Come fare un cappuccino

Bevanda di origine italiana a base di caffè e latte montato a vapore, il cappuccino è un must assoluto nei bar del Bel Paese. Solitamente, gli italiani adorano gustarlo al mattino per colazione, anche nel caso di una colazione romantica a letto, e quasi mai durante i pasti. In ogni caso, il cappuccino è diventato un vero simbolo culturale, diffuso ed amatissimo in tutto il mondo. La storia del cappuccino è molto interessante e affonda le radici negli echi di interi secoli. Sembrerebbe che un frate cappuccino friulano avesse corretto il sapore forte del caffè con del latte in una caffetteria viennese durante un importante incontro diplomatico. In questa guida, scopriremo come fare un cappuccino.

Come fare un cappuccino, ingredienti

Ci sono diversi metodi per poter fare un buon cappuccino a casa come al bar. Gli ingredienti per la bevanda, ovviamente, sono pochissimi trattandosi solo di latte e caffè e di zucchero nelle quantità che si preferiscono. Nel prossimo paragrafo scopriremo come fare un cappuccino seguendo diversi metodi casalinghi che non richiedono l’ausilio della macchina a vapore.

La preparazione

Scopriamo subito come fare un cappuccino nel pratico seguendo diverse strategie per ottenere una schiuma gustosa ed invitante. Il primo metodo che vi consigliamo di seguire è quello di utilizzare le fruste. Prendiamo il latte, scaldiamolo in un pentolino avendo cura di non farlo arrivare a bollore e, a questo punto, montiamo il latte con le fruste elettriche che utilizziamo comunemente nei procedimenti di preparazione dei nostri dolci preferiti. Un altro dei modi migliori per ottenere la caratteristica schiuma del cappuccino è quello di adoperare un frullatore. Innanzitutto, scaldiamo il latte e lo versiamo in un contenitore dai bordi alti. A questo punto, muniti di frullatore ad immersione, andiamo a montare per circa 3 minuti fino a che non si formerà la schiuma desiderata in superficie.

Il metodo casalingo più semplice per fare il cappuccino è versare il latte scaldato ma non bollente in un barattolo e mescolare con forza per circa trenta secondi. Quando il latte avrà iniziato a schiumarsi, non dovremo fare altro che togliere il coperchio del barattolo e scaldarlo in microonde per una ventina di secondi. Evitando quest’ultimo passaggio, possiamo servirci anche di una bottiglina di plastica. È possibile adoperare anche un frullino apposito per il latte o un monta-latte manuale o elettrico. In questo caso, dovremo porre il latte nel contenitore che, al suo interno, ha un pistone. Questo scenderà e salirà velocemente creando delle bolle d’acqua capaci di far schiumare il latte.

Come fare un cappuccino, i migliori consigli

Abbiamo appena scoperto come fare un cappuccino al meglio delle nostre possibilità casalinghe. Vogliamo, quindi, lasciarvi con alcuni consigli per la buona riuscita della preparazione della bevanda. Innanzitutto, consigliamo di utilizzare il latte intero per una schiuma inconfondibile. Esso risulta meno digeribile, ciò nonostante, vi permetterà di preparare un cappuccino coi fiocchi. Per riconoscere una schiuma perfetta, inoltre, vi consigliamo di controllare il modo con cui la schiuma si ricompone dopo aver versato lo zucchero.  

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.