Come fare le trecce

Semplici, versatili e di bell’aspetto, le trecce sono un’acconciatura molto gettonata tra le donne. Specie tra le più giovani, le trecce rappresentano un evergreen assoluto, soprattutto per la comodità e la semplicità con cui è possibile realizzarle. Le trecce permettono, praticamente a chiunque, di poter sperimentare con i propri capelli senza incorrere in circostanze spiacevoli o irreversibili. Non è, infatti, necessario essere degli esperti parrucchieri per poter avvolgere delle buone trecce. Esistono diverse varietà di questa acconciatura che, come detto, non è mai troppo difficile da realizzare una volta assunta una certa dimestichezza nei movimenti. In questa guida, scopriremo come fare le trecce.

Come fare le trecce, esempio uno

Iniziamo la nostra guida su come fare le trecce con un esempio pratico: la treccia di base. Per prima cosa, è opportuno spazzolare i capelli in modo che, questi, si districhino a dovere. Dopodiché, dovremo aver cura di rimuovere tutti i nodi. Può essere utile, in questa sede, applicare uno shampoo a secco mentre si spazzolano. In questo modo, riusciremo ad eliminare un eventuale sebo in eccesso che renderebbe i capelli troppo scivolosi e, quindi, difficili da intrecciare. Proseguiamo dividendo i capelli in tre sezioni uguali. Volendo, è possibile posizionare i capelli in modo che la treccia si trovi in un punto specifico: la parte posteriore della testa o di lato ad esempio. Continuiamo dividendo l’intera chioma in tre sezioni di dimensioni uguali: una a sinistra, una al centro e l’altra a destra.

Arrivati a questo punto, iniziamo ad intrecciare partendo da destra. Procediamo afferrando le tre ciocche e sovrapponiamo con attenzione quella destra alla centrale. In questo modo, le posizioni delle due ciocche dovrebbero essersi invertite. Il prossimo passaggio, dunque, implicherà la partenza dalla sezione sinistra, rendendola centrale. Il processo di sovrapposizione dovrà ripetersi finché non avremo raggiunto le punte dei capelli. Arrivati a questo punto, non dovremo fare altro che fissare l’estremità della treccia con un elastico, un fiocco, una molletta, o qualsiasi tipo di accessorio si preferisca.

Esempio 2: le trecce alla francese

Proseguiamo la nostra guida su come fare le trecce con l’acconciatura alla francese. Iniziamo, come prima, spazzolando i capelli. Per realizzare questa acconciatura, infatti, è ancor più importante pettinarsi per bene, avendo cura di privarli dei nodi a dovere. Possiamo anche spruzzare un po’ di shampoo a secco, similmente alla procedura sopracitata. Isoliamo, poi, la sezione superiore dei capelli, con le dita o il pettine. A questo punto, dividiamo la sezione di capelli in tre ciocche uguali, della stessa dimensione. Intrecciamo le ciocche dalla sinistra al centro, per poi proseguire alla destra. Una volta incorporati tutti i capelli, continuiamo fino alla punta dei capelli con una treccia normale, come nell’esempio numero uno. Finiamo, ancora una volta, fissando con l’accessorio che preferiamo. Giunti a questo punto della nostra guida su come fare le trecce, dovremmo essere in grado di acconciare i nostri capelli come meglio preferiamo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.