Come fare le orecchiette

Le orecchiette sono un simbolo della cucina del Bel Paese. Trattasi di un vanto della gastronomia italiana. Le orecchiette sono un formato di pasta fresca a base di farina di grano duro rimacinata. Parliamo di un tipo di pasta amato e riconosciuto in tutto il mondo. Le orecchiette sono un’icona della cultura culinaria pugliese. Lavorate a mano, le orecchiette assumono la forma rotonda e concava che le caratterizza da tradizione. La loro inconfondibile consistenza rugosa e l’interno più sottile del bordo, le rendono perfette da condire con qualsiasi sugo si preferisca. Tradizione vuole che le orecchiette vadano a sposarsi con le cime di rapa, ma anche con salsa al pomodoro o broccoli e salsiccia non sfigurano affatto. Le orecchiette possono assumere diverse dimensioni. In questa guida, scopriremo come fare le orecchiette in casa.

Come fare le orecchiette, ingredienti

Quella delle orecchiette non è una ricetta semplicissima. Ciò nonostante, anche i meno avvezzi alla cucina possono approcciarsi alla loro preparazione, magari con qualche accortezza in più. Di seguito, gli ingredienti per un pasto contenente 238 Kcal per porzione:

–        Acqua tiepida 200 g

–        Semola di grano duro rimacinata 400 g

–        Sale fino q.b.

La preparazione

Di seguito, scopriremo come fare le orecchiette nel pratico. Innanzitutto, per preparare la nostra amata pasta fatta in casa, versiamo la farina di semola di grano duro rimacinata sulla spianatoia. Dopodiché andiamo a formare una fontana e aggiungiamo un pizzico di sale sulla farina. Al centro, versiamo l’acqua che, per questa ricetta, dovrà essere a temperatura ambiente. Iniziamo, quindi, a lavorare con le dita per incorporare la farina un po’ alla volta. In questo modo, essa assorbirà l’acqua che, nel mentre, andrà ancora versata. A questo punto, lavoriamo di mani impastando il tutto, fino ad ottenere una consistenza omogenea ed elastica. Dopo una decina di minuti di lavorazione, diamo forma rotonda all’impasto e copriamo con un canovaccio. L’impasto dovrà riposare a temperatura ambiente per circa un quarto d’ora.

Come fare le orecchiette, gli ultimi passi

Dopo aver atteso il tempo di riposo, muniamoci di un tagliapasta e preleviamo un pezzo dell’impasto. Il resto potrà rimanere sotto il canovaccio. Lavoriamo il pezzo tagliato fino a realizzare un filoncino che dovrà assumere uno spessore di circa 1 cm. Dal filoncino, ricaviamo dei pezzettini grandi circa 1 cm. A questo punto, per mezzo di un coltello a lama liscia, formiamo delle piccole conchiglie trascinando ciascun pezzetto verso di noi sulla spianatoia leggermente infarinata. Rigiriamo poi la conchiglia su sé stessa.

 In questo modo, avremo formato la nostra orecchietta. Procediamo con i passaggi sopracitati finché non terminiamo l’impasto. In questo modo, le nostre orecchiette saranno pronte. La pasta andrà cotta in acqua bollente salata a piacere per circa 5 minuti. Se invece si intende conservare le orecchiette, possiamo seccare la pasta coperta, ma non sigillata, con un canovaccio asciutto. Dopodiché, una volta seccate, potremo conservarle per circa un mese. Altrimenti, è possibile congelare la pasta in freezer, su un vassoio, disponendole ben distanziate. Dopodiché, possono essere trasferite in un pratico sacchetto gelo. Ora, saprete come fare le orecchiette in casa e come conservarle al meglio. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.