Come fare la ricotta

In questa guida, scopriremo come fare la ricotta, un latticino di antica concezione, amatissimo in Italia e nel resto del mondo. Prodotto latteo molto simile al formaggio, la ricotta è usata in maniera particolarmente abbondante nelle ricette tipiche italiane. Impiegata sia in pietanze salate che in squisiti dessert tipici, la sua qualità dipende in modo particolare dalla qualità del latte impiegato per realizzarla. Fare la ricotta in casa è abbastanza semplice. La procedura, veloce ed intuitiva, ci permetterà di gustare una ricotta ottima, dal sapore decisamente invitante. Nelle prossime righe, approfondiremo su ingredienti e preparazione della ricotta.

Come fare la ricotta: ingredienti

Ciò che stupisce particolarmente nel processo di preparazione della ricotta è quanto ridotta la lista degli ingredienti sia, riducendosi soltanto a due materie prime. Le dosi indicate per questa ricetta daranno come risultato finale 200 g di ricotta, per un totale di 154 Kcal per porzione. Senza perderci in ulteriori indugi, scopriamo gli ingredienti della ricotta fatta in casa:

–        Latte intero fresco 1l

–        Succo di limone ½ filtrato

La preparazione

Nelle prossime righe, scopriremo come fare la ricotta nel pratico. Come detto, si tratta di una procedura semplice ed immediata che, quindi, non lascia spazio ad errori di alcun tipo. Anzitutto, muniamoci di un pentolino per scaldare il latte. Mentre il liquido raggiunge i 90°, spremiamo il succo di mezzo limone A questo punto, filtriamo il succo in un recipiente. Non appena il latte avrà raggiunto la temperatura richiesta, versiamo il succo filtrato nel tegame. Arrivati a questo punto, muniamoci di una frusta e mescoliamo il composto per qualche secondo. Dopodiché copriamo il tutto con un coperchio. Lasciamo il tutto a riposare per circa 10 minuti e rompiamo la cagliata che si sarà formata con un cucchiaio di legno o la frusta.

Come fare la ricotta: le fasi finali

Siamo giunti quasi alla fine della nostra guida su come fare la ricotta. Dopo qualche minuto dall’ultima operazione sopracitata, infatti, iniziamo a versare un mestolo di cagliata in un colino appositamente posto sopra una ciotola. Questo, ci permetterà di raccogliere il siero. Lasciamo scolare la cagliata per qualche secondo e, dopodiché, trasferiamola scolata in una fascella da ricotta o in una ciotola. Una volta riempito il recipiente, poniamo il tutto a scolare sul colino usato in precedenza. A questo punto, copriamo con un canovaccio e lasciamo il composto in frigo a riposare per più o meno tre ore. Non appena il tutto comincerà a solidificarsi, tiriamo fuori. La nostra ricotta sarà pronta.

Consigli utili

Siamo giunti alla fine della nostra guida su come fare la ricotta. Di seguito, alcuni consigli utili per la conservazione dell’alimento e alcune valide alternative al succo di limone. Anzitutto, la ricotta è conservabile in frigorifero per quattro giorni al massimo, ne sconsigliamo la congelazione. Il succo di limone, poi, fornisce un retrogusto particolare al latticino. Per evitarlo, è possibile utilizzare aceto di mele, decisamente più delicato, oppure adoperare del caglio di origine animale, reperibile con facilità in farmacia. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.