Come far passare il mal di pancia

Il mal di pancia è uno dei disturbi più diffusi all’interno della popolazione, dal momento che questo stesso può essere associato a numerosissime causa e, soprattutto, può essere alla base di altrettanto numerose conseguenze patologiche. Non bisogna certamente spaventarsi per ogni mal di pancia provato ma, allo stesso tempo, è importante essere lucidi nel cercare di comprendere quali siano i possibili motivi che hanno provocato il mal di pancia stesso: alimentazione sbagliata, stress, predisposizione psico-fisica e tanto altro ancora. Molto spesso, potrebbe essere necessario rivolgersi ad un medico se il mal di pancia è persistente o particolarmente doloroso: insomma, ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di come far passare il mal di pancia, considerando tutti i possibili interventi da realizzare in materia. 

Cosa fare se si ha il mal di pancia?

Le soluzioni da adottare, nel caso in cui si abbia il mal di pancia, sono numerose e prevedono una serie di azioni semplici da realizzare, in grado di migliorare particolarmente la propria condizione. Ovviamente, è sempre importante capire quale sia la causa e l’origine del problema ma, in linea del tutto generale, alcune soluzioni sono comuni a tutte le tipologie di dolore. Se queste stesse non dovessero funzionare, è importante consultare un medico e comprendere di che natura sia il problema di cui si soffre. Ecco cosa fare nello specifico:

  • Migliorare la propria alimentazione, nutrendosi di cibi sani e soprattutto non mangiando in grandi quantità o troppo velocemente, evitando dunque il formarsi della cosiddetta “aria nella pancia” che provoca dolori;
  • Bere in modo moderato e a piccoli sorsi: se l’acqua che si beve è troppo fredda o ghiacciata può provocare dolori alla pancia, così come sorsi d’acqua di grandi quantità o deglutiti velocemente;
  • Consumare cibi leggeri e solidi: crackers e stuzzichini leggeri sono la soluzione per chi ha nausea o acidità di stomaco, dal momento che tendono a migliorare la propria condizione di malessere. E’ sconsigliato, in questi casi, mangiare yogurt o latticini che peggiorano la propria condizione;
  • Immergersi nell’acqua calda, per alleviare la tensione e provocare un senso di rilassamento e distensione generale del proprio organismo: in alcune occasioni, un bagno caldo è proprio ciò di cui si ha bisogno;
  • Utilizzare una borsa di acqua calda, per ottenere una soluzione simile alla precedente. Questo rimedio è certamente più localizzato, e permette di concentrare il calore sul punto del proprio addome interessato dal dolore;
  • Bere acqua o liquidi caldi, come thé e altre bevande che possano portare a una distensione del proprio addome e il dolore ad affievolirsi;
  • Consultare un medico se il dolore persiste o è lancinante: il mal di pancia è indicatore di numerose problematiche e, se localizzato in alcuni punti del proprio corpo, potrebbe suggerire l’urgenza di intervento su organi come appendice, fegato, intestino o milza. Per questo motivo, rivolgersi ad un medico non deve mai essere sottovalutata come soluzione, dal momento che soltanto un professionista può offrire una soluzione esatta per il proprio problema;
  • Assumere farmaci da banco o antibiotici, chiaramente solo a seguito di un consulto medico;
  • Rilassarsi con yoga, pilates o altre pratiche di meditazione;
  • Attendere o – nella peggiore delle ipotesi – intervenire con farmaci blandi se il mal di pancia è provocato dal ciclo mestruale;

Cosa mangiare se si ha mal di pancia

Una nota importante, a proposito del mal di pancia e di cosa fare per farlo passare, riguarda i cibi da assumere e da consumare per evitare di peggiorare la propria condizione. Ovviamente, il cibo da assumere dipende dalla propria specifica situazione (se si ha un’acidità di stomaco o nausea, ad esempio, sono sconsigliati latticini o cibi liquidi) ma, in linea del tutto generale, alcuni cibi sono consigliati se si ha mal di pancia e non si vuole rischiare di acuire il proprio dolore. 

I cibi da consumare in questi casi sono: yogurt con fermenti lattici (per favorire la difesa immunitaria e per non appesantire troppo il proprio organismo), frutta e verdura (ricche di antiossidanti come vitamina C ed E che aiutano particolarmente in questi casi), alimenti integrali come riso o ricchi di fibre (per favorire un meccanismo più rapido di espulsione delle tossine). A proposito della frutta, è importante consumare frutti zuccherini solo se lontani dai pasti, dal momento che tendono ad accelerare la fermentazione del cibo consumato e quindi sono più frequenti casi di meteorismo e mal di pancia. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.