Come fare la pizza con l’impastatrice

Oggi è possibile sorprendere i nostri ospiti con una cena a base di pizza anche se non siamo esperti nel fare gli impasti con la farina. Per questo, infatti, ci si può affidare alle impastatrici planetarie, elettrodomestici appositamente brevettati per supportare le persone nella preparazione degli impasti per diverse pietanze, con la possibilità di scegliere la farina e il lievito che si preferisce, in base ai nostri gusti o alle nostre necessità in fatto di intolleranze. Se non avete questo elettrodomestico e state pensando di comprarlo, le impastatrici planetarie Moulinex hanno un ottimo rapporto qualità prezzo.

 In questo articolo vi verrà mostrato come preparare la pizza nel modo corretto, dandovi una linea guida su come utilizzare la vostra impastatrice.

Ingredienti per l’impasto della pizza

Le quantità in questa ricetta sono relative alla cottura di due pizze.

Ingredienti:

  • 500 g di farina 00;
  • 300 ml di acqua;
  • 4 g lievito di birra fresco (o 1,5 di lievito secco);
  • 10 g di sale fino;
  • 35 mg di olio evo

Preparazione con l’uso dell’impastatrice

La prima cosa da fare è munire la vostra impastatrice del gancio impastatore, l’apposito strumento adibito a questo scopo. Dopodiché si può procedere con la preparazione degli ingredienti, pesandoli e inserendoli nel recipiente della macchina nel seguente ordine:

  • Setacciate la farina servendovi di un setaccio e versatela nel recipiente dell’impastatrice. Unite poi il lievito, avendo premura di scioglierlo prima in 300 ml di acqua nel caso in cui steste usando del lievito disidratato. Il tutto deve essere a temperatura ambiente.
  • Versate l’acqua messa da parte e azionate l’impastatrice con la velocità impostata al livello più basso. Man mano che gli ingredienti vengono aggiunti, la velocità deve aumentare.
  • Aggiungete olio e sale e lasciate impastare qualche minuto, fino a ottenere un composto omogeneo e denso.
  • Spegnete la macchina ed estraete l’impasto. Aiutatevi con le mani per formare un panetto, da lasciare a riposo fino a 24 ore in una ciotola ricoperta con un panno umido. Tenete presente che più tempo ha l’impasto per riposare e lievitare, più leggera sarà la pizza da digerire. Nel caso non aveste tutto questo tempo, generalmente l’impasto raddoppia di volume nel giro di 2 o 3 ore. Trascorso questo tempo potete già andare a lavorarlo stendendolo.
  • Stendete la pizza su un piano da lavoro appena infarinato. Conditela a vostro piacimento: utilizzate del pomodoro da unire alla mozzarella in tranci e a un filo di olio evo; altrimenti aggiungete altri ingredienti successivamente.
  • Preriscaldate il forno a 200°C e infornate la pizza per circa 30 minuti. Usate sempre il trucco dello stecchino per verificare che l’impasto sia cotto anche all’interno.

Farcire la pizza

Bisogna prestare attenzione al tipo di condimento con cui si vuole preparare la pizza, in quanto non dobbiamo rischiare di bruciare gli alimenti nel forno durante la cottura dell’impasto.

Se volete ricreare una Margherita, il sugo sarebbe opportuno prepararlo anticipatamente, per poterlo stendere uniformemente su tutta la pizza prima di infornarla. Se invece volete aggiungere ingredienti come tonno, cipolle, pomodori freschi, wurstel, prosciutto crudo ecc., è necessario unirli alcuni minuti prima della fine della cottura, per evitare che si brucino in forno per tutto il tempo in cui la pizza sta cuocendo!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.