Come fare il Bloody Mary

Ecco le istruzioni per preparare un cocktail particolare, dal gusto deciso, una bevanda con un’origine lontana e regale, molto adatto come aperitivo, e davvero perfetto se state pensando di organizzare una festa di Carnevale seguendo i diktat più recenti di moda e cinema, ovvero in stile ‘Vampiri’. Già, perché il Bloody Mary, proprio come sottolineato dal nome, si ispira alla regina d’Inghilterra Maria la Sanguinaria, perciò il rosso è proprio il colore del sangue. Il cocktail è anche un ottimo alleato per il post sbornia, proprio poiché contiene il succo di pomodoro. Pronti?

Preparazione

Per quanto riguarda le percentuali di liquido vi serviranno:

  • 2 parti di Vodka
  • 3 parti di succo di pomodoro
  • Succo di limone
  • Ghiaccio
  • Qualche goccia di salsa Worcester (una salsa inglese, agrodolce e leggermente piccante)
  • Uno spruzzo di Tabasco (salsa a base di peperoncini piccanti macerati nel sale)
  • Sedano
  • Sale e pepe
  • Una caraffa
  • Bicchieri tumbler alti

Istruzioni

  1. Versate il succo di pomodoro nella caraffa
  2. Aggiungete poco alla volta la vodka e il succo di limone, miscelando con un cucchiaio o shekerando
  3. Spruzzate qualche goccia di salsa Worcester e di Tabasco e se vi piace salate e pepate
  4. Se alla vodka preferite il gusto della tequila potete prepararne una versione corretta con la Tequila (il Bloody Mary Messicano)
  5. Versate nei tumbler alti
  6. Per decorare, infine, potete usare qualche gambo di sedano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.