Come fare i pancake proteici in pochi minuti

Uno dei modi migliori per iniziare la giornata è in compagnia dei pancake proteici. Si tratta di un alimento completo da includere preferibilmente a colazione perché in grado di restituire le energie necessarie ad affrontare la routine quotidiana.

Durante la notte, il nostro corpo, sottoposto a “digiuno forzato”, per supportare le funzioni vitali ricorre ad acqua e riserve energetiche immagazzinate. Al risveglio, quindi, i pancake proteici rappresentano una valida alternativa perché ricchi di macronutrienti fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo. Sono anche un pasto equilibrato dal punto di vista nutrizionale dal momento che possono includere proteine nobili e carboidrati a basso indice glicemico.

Fare una colazione proteica aiuta ad alleviare il senso di fame. Così facendo è possibile scongiurare il rischio di spuntini non programmati. Non solo. Un corretto introito proteico permette di sviluppare massa magra, accelerare il metabolismo e bruciare calorie più rapidamente. Regola i livelli di insulina e glucosio nel sangue, contrastando eventuali picchi glicemici mattutini.

I pancake proteici sono ideali soprattutto per chi si allena con frequenza e intensità. Chi punta alla definizione, come i bodybuilder, ha così modo di costruire i muscoli senza ricorrere a grassi. Ne beneficiano tono e recupero post-workout.

Inoltre, i pancake proteici sono facili e veloci da preparare. A differenza di quelli già pronti, disponibili in commercio, sono senza conservanti. Una caratteristica che rende questo piatto genuino e adatto a tutti: dagli sportivi a chi intende semplicemente deliziarsi il palato con una colazione gustosa, leggera e nutriente.

Come fare pancake proteici con le proteine in polvere

Produrre l’impasto dei vostri pancake proteici è davvero molto semplice. In genere, il suggerimento è quello di ricorrere a proteine in polvere da abbinare ad albumi e farina d’avena, così da avere a disposizione uno dei principali integratori alimentari e diverse fonti di fibre e carboidrati: un mix utile soprattutto per chi fa sport e richiede maggiore sostegno energetico e nutrizionale a livello muscolare.

Elenco degli ingredienti:

  • 30 grammi di proteine in polvere
  • 200 grammi di albume
  • 50 grammi di farina o fiocchi d’avena
  • Mezzo cucchiaino di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaino e mezzo di zucchero di canna (opzionale)

Ricetta:

Per creare delle frittelle deliziose, nutrienti ma soprattutto light occorre, innanzitutto, sbattere in una ciotola l’albume con lo zucchero. Quest’ultimo non è indispensabile: potreste decidere di includerlo per addolcire maggiormente la ricetta. Ma se preferite optare per un piatto più leggero, potete anche farne a meno.

Aggiungete, poi, le polveri: la farina d’avena, il lievito per dolci, il sale e le proteine. Solitamente, si utilizzano le Whey, proteine del siero di latte, isolate o concentrate, con elevato valore biologico, ricche di aminoacidi ramificati ed essenziali per la costruzione e il mantenimento muscolare, anche dopo l’allenamento. Per chi è intollerante al lattosio, però, si consiglia di ricorrere ad una miscela di proteine dell’albume dell’uovo in polvere come queste. Si tratta di una soluzione a basso contenuto di grassi, in grado di garantire lo stato anabolico necessario alla crescita dei muscoli, alla loro riparazione e alla sintesi del glicogeno.

Amalgamate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere una pastella omogenea e densa. Meglio se con uno sbattitore elettrico, per evitare la formazione di grumi.

Nel frattempo, posizionate sul fuoco una padella antiaderente cosparsa con un filo d’olio o un po’ di burro. Mantenete la fiamma bassa, altrimenti il rischio è quello di bruciare i pancake. Successivamente, ponete l’impasto in padella, formando la classica forma circolare tipica dei pancake, e cuocete due minuti per lato.

A cottura ultimata, potete guarnire i pancake proteici con frutta, burro d’arachidi, granella di pistacchio, topping o gocce di cioccolato… o come meglio desiderate. Esistono anche proteine in polvere al gusto di fragola, cacao, vaniglia: perfette per dare quel pizzico di sapore in più alla ricetta.

Conclusioni

I pancake proteici sono adatti a colazione, ma anche come spuntino pomeridiano. Le peculiarità degli ingredienti li rendono una vera e propria fonte energetica e nutrizionale. Per questo sono indicati a inizio giornata o dopo sforzi e allenamenti intensi.

Prepararli è davvero un gioco da ragazzi. Non richiedono passaggi particolari, e si prestano anche alle competenze e alla “fantasia” di chi non bazzica abitualmente la cucina.

Sono sufficienti massimo 15 minuti per ottenere dei buonissimi e salutari pancake proteici. La ricetta che vi abbiamo proposto prevede una sola porzione, ma basta raddoppiare la dose per produrne abbastanza anche per due o più persone. In ogni caso, tutto dipende dalle dimensioni che date ai vostri pancake. E se intendete infondere gusto e colore alle vostre frittelle, lasciate libero sfogo a guarnizioni e supplementi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.