Come diventare amministratore condominiale: competenze, requisiti e doti caratteriali

Che si tratti di una perdita di acqua o di un inquilino troppo rumoroso, l’amministratore di condominio deve saper gestire con calma, professionalità e pazienza, qualsiasi genere di problematica si possa verificare all’interno dello stabile e trovare la soluzione più adatta, nel più breve tempo possibile. Si tratta di una delle professioni più controverse ma anche tra le più difficili da svolgere. Non è un caso infatti, che anche nei piccoli condomini (con meno di 8 inquilini), in cui si potrebbe tranquillamente fare a meno di questa figura professionale e lasciare la gestione dell’edificio ad uno dei comproprietari, l’amministratore condominiale è praticamente indispensabile. Nulla può più essere lasciato al caso e nessuno può, come poteva invece accadere in passato, improvvisarsi amministratore e gestire un condominio. Oggi l’amministratore condominiale è una vera e propria professione, al pari di qualsiasi altro mestiere, e come tale per poterla svolgere bisogna avere competenze e requisiti specifici. Scopriamo insieme cosa occorre fare, i corsi da seguire, i requisiti e le qualità che bisogna possedere.
 

Amministratore condominiale: i requisiti richiesti per legge

Fare l’amministratore condominiale non è affatto uno scherzo. Bisogna saper gestire i rapporti con e tra i condomini, comprese le liti durante le assemblee condominiali che spesso si trasformano in dei veri e propri campi di battaglia; è necessario inoltre possedere le competenze specifiche richieste in ambito fiscale, amministrativo, legislativo e burocratico. Per questo motivo è importante affidare questo incarico a dei veri professionisti come CB Amministrazioni, una rinomata società che da oltre trent’anni opera nel settore della gestione immobiliare e condominiale nelle province di Milano e Torino. Basta collegarsi al sito www.cbamministrazioni.it per scoprire tutti i servizi offerti e i punti di forza che fanno di questa consolidata realtà un vero e proprio punto di riferimento nel settore dell’amministrazione condominiale.
Oltre al possesso di doti caratteriali innate, che andremo a vedere tra poco, colui che intende svolgere questo genere di attività deve:

  • godere dei diritti civili e politici;
  • non essere stato condannato per delitti specifici, come quelli contro la pubblica amministrazione, la giustizia o il patrimonio;
  • non essere stato sottoposto a misure di prevenzione;
  • non risultare interdetto o inabilitato;
  • non essere iscritto nell’elenco dei protesti cambiari.

Infine, per diventare amministratore condominiale, bisogna aver conseguito il diploma di scuola secondaria e aver frequentato un corso di formazione iniziale di almeno 72 ore, oltre a seguire corsi di aggiornamento periodici della durata complessiva di almeno 15 ore annuali. I corsi devono fornire adeguate conoscenze tecnico-giuridiche, contabili, amministrative e gestionali, indispensabili per gestire un immobile in regime condominiale.

 

Le doti caratteriali che un amministratore condominiale deve possedere

Per fare l’amministratore condominiale bisogna esserci portati e possedere delle innate qualità caratteriali. Tra queste ricordiamo:

  • capacità relazionali, ossia saper comunicare con tutti gli inquilini in maniera cortese, mostrandosi sempre disponibili
  • capacità organizzative e gestionali che consistono nel riuscire ad organizzare il proprio lavoro in modo tale da rispondere prontamente a qualsiasi necessità o richiesta
  • capacità di problem solving, in un condominio, soprattutto se di grandi dimensioni, quasi quotidianamente si vengono a creare diverse problematiche: dalla scarsa cura o pulizia delle aree comuni agli inquilini troppo rumorosi. Questioni di questo tipo vanno risolte in maniera rapida ed efficiente, cercando di trovare la soluzione più soddisfacente per tutti.

Come abbiamo visto, fare l’Amministratore di Condominio richiede molto impegno e capacità gestionale, ma rimane sicuramente una professione stimolante che propone situazioni sempre diverse.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.