Come scegliere il metodo giusto per smettere di fumare

Il fumo è un brutto, anzi bruttissimo vizio, da cui è difficile uscire.

Sovente i fumatori hanno periodi di inflessione in cui cercando disperatamente di smettere, maledicendo il giorno in cui si sono accesi la prima sigaretta, ma date le difficoltà della disintossicazione da fumo e la grande tentazione, alla fine ritornano sui propri passi e finiscono per l’accendersi un’ennesima sigaretta!

Smettere di fumare è davvero un’impresa difficile ma però non impossibile!

Si può tranquillamente smettere di fumare, è possibile buttare via il pacchetto di sigarette e l’accendino, lo dimostrano le migliaia di ex fumatori, che ora non vogliono neanche sentire da lontano l’odore del fumo.

La vera e grande difficoltà è trovato il modo giusto, la forma giusta per se stessi, per allontanare il vizio del fumo e sconfiggere la dipendenza dalla nicotina.

Ma come trovare la via giusta per smettere? Qual è il metodo giusto per se stessi, per smettere di fumare?

Purtroppo non c’è una regola valida per tutti, un sistema univoco per smettere ma è possibile trovare la forma giusta per se, tra le molteplici alternative ed i diversi metodi disponibili.

Vediamo quindi una panoramica, tra le vie percorribili, per uscire dal vizio del fumo e dalla dipendenza dalla nicotina:

  • cerotti transdermici: s i tratta di semplici cerotti, da applicare direttamente sulla pelle, affinché rilasciare nell’epidermide determinate sostanze, che arrivano al sistema nervoso, attenuino il desiderio di nicotina, aiutando così a combattere l’astinenza;
  • gomme da masticare: sono normali chewingum, a base di nicotina, che come per il caso dei cerotti, rilasciano nel corpo, determinate sostanze che riducono il desiderio di fumare.A seconda del grado di dipendenza dal fumo, esistono in commercio gomme da masticare con diversi concentrati di nicotina;
  • orecchino: l’applicazione di un classico orecchino è un altro metodo oggi molto in voga. Sulla scia dell’agopuntura, che  si basa sullo stesso principio, solo esteso a tutto il corpo, il desiderio di fumare, è ridotto sensibilmente;
  • omeopatia: la nuova frontiera dell’omeopatia, ormai valido sostegno della classica medicina, offre poi prodotti assolutamente naturali, in grado di calmierare la dipendenza dalla nicotina;
  • gruppi di incontro: è possibile poi partecipare ai classici gruppi di sostegno, al pari dei problemi di alcol e droga, ove facendosi aiutare da un partner e confrontandosi con altre persone con la stessa dipendenza,  il problema è affrontato in modo più semplice.

Tutte queste valide soluzioni, devono però essere supportate da una valida e giusta forza di volontà, senza la quale, nessun fumatore, potrà mai liberarsi del vizio del fumo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.