Come organizzare il tuo ufficio a casa in modo che (non solo) la tua schiena non soffra

Lo smart working è diventato un fenomeno soprattutto nell’ultimo anno. Un certo numero di aziende lo hanno incluso tra i loro benefit per i dipendenti che possono lavorare solo con un computer e che non dipendono dall’ufficio o da altre attrezzature. Alcune persone lavorano esclusivamente da casa, mentre altre scambiano l’ufficio con l’ambiente domestico almeno una volta alla settimana. A qualunque gruppo apparteniate, vi sarete chiesti come sistemare la vostra area di lavoro e i vostri posti a sedere. Dopo tutto, lavorare semi-sdraiati sul divano può sembrare comodo, ma solo fino a quando la vostra schiena non inizia a lamentarsi.

Alzarsi spesso durante il lavoro

Gli esperti concordano sul fatto che sia una buona idea alzarsi almeno per qualche momento ogni giorno. Dopo tutto, stiamo seduti per ore. Stare seduti per lunghi periodi di tempo ha un effetto negativo sul sistema metabolico, che è stato collegato all’obesità e, naturalmente, causa dolori alla schiena e alla colonna cervicale. Stare in piedi può essere una cura per questi problemi, ma anche uno strumento per aumentare la produttività generale. Basta fare attenzione a non esagerare. Se siete abituati a stare seduti tutto il giorno, sei ore di lavoro in piedi non vi faranno bene. Se stai in piedi per lunghi periodi di tempo, le tue gambe possono iniziare a soffrire. Ecco perché è meglio alternare regolarmente le due posizioni. Per gli appartamenti e gli uffici più piccoli che non hanno spazio per due scrivanie, una scrivania regolabile in altezza è una buona scelta e può essere facilmente adattata alle tue esigenze attuali. Quelle con comandi elettrici sono ideali per una facile gestione.

Di tanto in tanto sostituire la sedia con una poltrona a sacco

Mentre una sedia da ufficio è un’ottima cosa, non tutti ne hanno una in casa. Inoltre, la sua morbida imbottitura porta spesso ad una posizione sempre più ergonomicamente innaturale. Una soluzione interessante e favorevole alla schiena può essere una poltrona a sacco che si adatta alla forma del corpo e non fa pressione sulla colonna vertebrale. È la pressione che viene esercitata sulla colonna vertebrale quando si sta seduti in modo scorretto su sedie a schienale fisso che può causare dolore alla schiena e alla testa. Tuttavia, nulla dovrebbe essere esagerato, quindi alternate non solo seduti e in piedi, ma anche poltrone a sacco e sedie. Quando sei seduto su una sedia, assicurati che i tuoi polpacci siano ad angolo retto con le cosce e che i tuoi piedi possano riposare comodamente sul pavimento.

Fai delle pause regolari per fare stretching e riposare gli occhi

Stare seduti, scrivere e guardare il computer per diverse ore non solo fa male alla schiena, ma anche alle mani e agli occhi. Quindi non dimenticate di fare delle pause regolari per allungare le vostre parti del corpo e farle riposare. Allunga le braccia e la schiena, e non dimenticare di alternare lo sguardo su un oggetto vicino e uno lontano, idealmente fuori dalla finestra e nel paesaggio. Questo terrà in esercizio gli occhi. Se gli occhi che bruciano ti sono familiari a causa della secchezza, prova il collirio idratante.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.