Come fare una vera Jack ‘o Lantern

La zucca è il classico simbolo di Halloween e non c’è bambino al mondo che non abbia desiderato averne una, in modo da scacciare gli spiritelli malvagi  e per ricreare un ambiente festoso nella propria casa. Ora cercherò di darvi qualche istruzione per poter creare anche voi una Jack ‘o Lantern, che potrete chiaramente personalizzare a seconda dei vostri gusti o di quelli del vostro bambino …. Se avete più di un bambino … a ognuno la sua zucca!

Non è così semplice realizzarla e soprattutto se potete chiedere l’aiuto di un uomo sarebbe meglio … la zucca è molto dura da tagliare … e soprattutto non fate fare questa attività ai bambini fateli guardare mentre lo fate a patto che non si avvicinino troppo.

Prendete i seguenti materiali

  • 1 coltello appuntito
  • 1 pennarello nero
  • 1 zucca arancione e bella tonda e matura (ma non troppo)
  1. Pulite prima di tutto la vostra zucca. Se ci sono residui di terriccio spolverateli bene con un pennello e poi sciacqua tela, fate bene attenzione ad asciugarla.
  2. Con il pennarello disegnate gli occhi, il naso e la bocca. Fate delle linee dritte (per gli occhi e il naso fate dei triangoli)… guardate la nostra immagine!
  3. Tagliate poi il fondo della vostra zucca e con un cucchiaio o un coltello svuotatela completamente della polpa morbida e dei semi.
  4. Ora sempre con il coltello o il taglierino incidete le sagome disegnate e ricavate gli occhi, il naso e la bocca.
  5. Lavate poi di nuovo la zucca per eliminare i semi e la polpa rimasta e asciugatela bene.
  6. La vostra Jack ‘o Lantern è quasi  finita, non vi resta che inserire una bella candela e accenderla.
  7. Con del cartoncino potete creare anche un cappello da strega da mettere sul capo della zucca … il risultato sarà “paurosooooo”. (Li trovate facilmente anche nelle cartolerie e nei supermercati … ma se avete dato sfogo alla vostra fantasia potete farlo da voi è in realtà l’attività che può essere fatta completamente dai bambini). Fate una base tonda con un cartoncino nero, poi fate un cono e fermatelo sulla base se volete create la decorazione sul cappello con della carta stagnola.

Lasciamoci con un po’ di storia. Sapete da dove nasce la tradizione della zucca di Halloween?

È una leggenda irlandese. Si narra che un vecchio ubriacone di nome Jack incontra il Diavolo la notte di Halloween. Jack era un pigro ma astuto contadino un po’ ubriacone  che osò sfidare il diavolo facendogli i dispetti. Il diavolo, terrorizzato, fu costretto a rifugiarsi su un albero, mentre Jack gli impediva di scendere. Soltanto dopo un lungo battibecco i due giunsero patto. Jack avrebbe lasciato stare il diavolo, che, in cambio, gli promise che non lo avrebbe mandato all’inferno dopo la sua morte. Sentendosi “forte” di questa promessa, Jack condusse una vita terribile, piena di dispetti e cattiverie. Quando morì non poteva certo andare in Paradiso: eppure il diavolo doveva rispettare la sua promessa, e quindi non poteva prenderlo all’inferno.Rimasto sulla terra come un fantasma Jack colse una zucca e vi intagliò un viso, ci inserì una candela e creò una lanterna. Così da allora , ogni anno, nella notte di Halloween, lo spettro con la lanterna di zucca si aggira nelle campagne alla ricerca di un rifugio. Gli abitanti di ogni paese quindi appendono una lanterna fuori dalla porta per indicare al perfido Jack quella casa non può essere il suo rifugio.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

isacco corradi

Isacco Corradi fin dal 2005 si occupa per passione di internet, trasforma questa attività in lavoro nel 2009. Presidente per 10 anni della cooperativa Alpsolution, Sindaco del Comune di Lavarone dal 2015 al 2020, Vicepresidente Fondazione Museo Storico, Consigliere della Magnifica Comunità di Valle, Consigliere della Fondazione Forte Belvedere. Scrive articoli in ottimizzati e per diletto parla di tutto un pò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.