Come fare un presepe su più livelli

Il presepe rappresenta uno dei simboli più iconici del Natale, tanto che la tradizione di diverse città natalizie si fonda proprio sulla presenza di questa stessa icona. Chiunque, nella propria vita, ha festeggiato il Natale con un albero o con un presepe, anche se questi stessi erano di piccole dimensioni o non troppo sviluppati in altezza e definizione. Come insegnano i detti antichi, è l’importanza del gesto che conta e, per questo motivo, è bello omaggiare la festa con qualsiasi tocco natalizio che possa essere efficace. Tantissime persone, invece, amano realizzare dei presepi sontuosi, ricchi di personaggi e personalizzati con la propria fantasia e creatività; in questi casi, potrebbe essere efficace capire non soltanto come realizzare il presepe in questione, ma anche come aumentare i suoi livelli e piani, in modo da renderlo più alto e capiente, oltre che in grado di ospitare più figure tra pastori, personaggi biblici e tanto altro ancora. 

Come aumentare i piani di un presepe?

Per capire come fare un presepe su più livelli, effettivamente, l’interrogativo essenziale riguarda come aumentare i piani dello stesso. Generalmente, quando si acquista la base di un presepe, questa stessa può essere disponibile o su un solo piano o su più livelli, chiaramente avendo dei costi differenti. Tuttavia, si tratta di una struttura assolutamente replicabile, attraverso una serie di strumenti che possono essere utilizzati e, soprattutto, armandosi di pazienza e fantasia. 

Aumentare i piani di un presepe è possibile attraverso l’utilizzo di determinati appoggi, che possono essere rappresentati da piccoli ripiani o da colonnine ottenute da tappi di sughero incollati tra di loro. Non c’è limite al tipo di materiale utilizzabile: qualsiasi cosa può essere utile, da uno scatolo di cartone al pezzo di polistirolo, passando per piccoli ripiani in legno che possono offrire la base della propria creazione. Ad esempio, il condensato può essere utilizzato per dare maggiore stabilità alla struttura, funzionando come se fosse parte delle fondamenta di un edificio: ad esso, servendosi di colla al caldo e tanta pazienza, possono essere collegati piccoli pezzi di cartone, tappi di sughero, altri pezzi di legno, polistirolo e tanto altro ancora.

A proposito del polistirolo, si tratta senza dubbio della scelta migliore possibile per le piccole decorazioni e per strutture che certamente non devono reggere grandi pesi: piani alti, vette o altri spazi di più piccola dimensione che possono essere oggetto di personalizzazione, dal momento che dipingere sul polistirolo è molto semplice, oltre che possibile con tempere e altre tipologie di colore. Insomma, in questo caso non resterà che divertirsi e dare sfoggio alla propria fantasia. 

Come personalizzare un presepe?

A questo punto, la sfida più divertente da portare a termine, a proposito della propria realizzazione, è quella che riguarda la personalizzazione del presepe. E’ sempre consigliato realizzare tutti i piani del presepe e la struttura definitiva prima di inserire i personaggi, in modo da avere tutto lo spazio a disposizione e potendo, quindi, intervenire per piccolezze, dettagli e quant’altro. Quindi, una volta ottenuta tutta la struttura, sarà il momento della personalizzazione: dapprima si potrà dipingere ogni dettaglio, inserire delle note di colore con tempera o pennarello, piccoli dettagli come muschio e ovatta per simulare muffa o sporco. 

Successivamente, ci si potrà divertire inserendo personaggi, pastori, massaie, lavoratori e tanti altri: questi si possono acquistare presso le botteghe più famose che sono adibite alla rivendita di questi personaggi, o realizzati a mano con una certa cura, pazienza e manualità. Tutto il resto sarà governato dalla propria passione e voglia di portare a termine il progetto. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.