Come realizzare un gustoso primo a base di gamberetti, zucchine e pesto

Ci sono alcuni ingredienti che, combinati insieme, danno vita a sapori che sono in grado di risvegliare tutti i sensi, e di rimanere impressi a lungo nella memoria gustativa di ognuno.

Tra questi ci sono, senza alcun dubbio, le zucchine e il pesto. Il sapore delicato e fresco di questa verdura, quando viene esaltato dal gusto deciso del pesto, è in grado di far cantare il palato e regalare sensazioni uniche. Se poi entrambi si uniscono alla pasta, allora si, è l’apoteosi del palato.

Ma per rendere questa pasta ancora più saporita, è possibile aggiungere alle zucchine e al pesto anche i gamberetti, per avere un condimento davvero unico e particolare, che rappresenta uno dei piatti classici della cucina italiana, amato da grandi e piccini.

Come fare delle trofie da chef

Il procedimento per realizzare delle trofie zucchine e gamberetti Tigullio, da chef, è estremamente semplice, a patto che si utilizzino degli ingredienti di prima qualità. Per quanto riguarda la tipologia di pasta, le trofie rappresentano il formato di pasta che meglio si adatta alla realizzazione di questo piatto che prevede anche l’utilizzo del pesto. Merito della superficie rugosa, e della forma a spirale, riesce ad abbracciare il pesto in maniera eccellente, lasciando che il sugo rimanga all’interno delle scanalature, e non scivoli via.

Le trofie devono essere fresche, in modo da risultare cremose durante la mantecatura finale, mentre i gamberetti dovranno essere interi e sgusciati.

Per rimanere fedeli alla tradizione ligure e onorare questa regione nel modo migliore si potrebbero utilizzare le famose zucchine trombetta, un prodotto tipico della Liguria, proveniente dalla zona di Albenga. Queste zucchine infatti sono dotate di un sapore molto dolce e la loro polpa compatta è l’ideale per questo tipo di preparazione. Nel caso in cui non si riuscissero a trovare, non bisogna disperare, fortunatamente questo ortaggio è in grado di mantenere un sapore delicato e fresco in ognuna delle sue varietà.

Vediamo adesso come si prepara questo piatto.

Trofie zucchine gamberetti e pesto: la ricetta

La prima cosa da fare è tagliare le zucchine, precedentemente lavate e dividerle in tanti piccoli quadretti. Le zucchine andranno poi cotte insieme all’aglio e all’olio in una padella e la naturale acqua di vegetazione farà in modo che tutti gli ingredienti si leghino al meglio, ottenendo una consistenza estremamente morbida. Quando le zucchine si saranno ammorbidite, aggiungere dapprima il pesto, e dopo una decina di minuti i gamberetti.

Nel frattempo si può dare il via alla cottura della pasta. Spesso si inizia a scaldare l’acqua della pasta nel momento in cui si prepara il sugo ma, in questo caso, dal momento che le trofie sono fresche, e richiedono tempi di permanenza in acqua molto più brevi, è possibile iniziare a pensare alla pasta quando il sugo ha raggiunto una consistenza cremosa e morbida.

A questo punto, quando il sugo sarà pronto, e anche la pasta avrà raggiunto la cottura desiderata, basterà scolarla, e saltarla insieme alla salsa. Il risultato è garantito!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.