Come fare una carta prepagata gratuita

La rivoluzione digitale ha modificato la nostra società ed il mercato globale imponendo nuove regole e soprattutto nuove tecnologie. La finanza è stata uno di quei settori dove la rivoluzione si è fatta sentire massicciamente cambiando radicalmente il modo di concepire le banche ed i mercati. Gli istituti finanziari si sono evoluti in banche online offrendo ai propri clienti prodotti sempre più low cost cercando di intercettare le fasce più inclini a frequentare il web. Uno dei prodotti più innovativi degli ultimi anni è la Carta N26 che si candida per l’introduzione di una nuova rivoluzione nel campo delle carte prepagate.

La carta è stata pensata per i giovani, gli studenti ed i minori con costi molto contenuti e una vasta gamma di servizi integrati gratuitamente. La carta è stata emessa dall’omonima banca tedesca che ne ha già testato la validità sul proprio mercato interno e presentandola agli italiani nel corso di questo anno.

La carta è collegata al circuito Mastercard, per cui si presenta come versatile e ampiamente riconoscibile in ogni angolo della terra. Il prodotto tedesco, inoltre, è collegato ad un IBAN che la rende a tutti gli effetti un conto corrente bancario capace di svolgere le operazioni più complesse in pochi passaggi.

Nonostante il prodotto sia stato pensato per i giovani non mancano soluzioni più avanzate per professionisti ed aziende in grado di fornire un maggior numero di servizi integrati.

La carta si presenta come facile da attivare: bastano in effetti pochi minuti per completare le operazioni di iscrizione e non rimane che attendere che N26 venga consegnata a casa con un corriere espresso. Per renderla operativa sarà necessario completare l’attivazione seguendo i passaggi elencati nell’apposita guida. La carta già da subito può essere gestita attraverso un’applicazione sullo smartphone che ci consente anche di operare liberamente con i nostri soldi.

I costi legati alla prepagata sono pari a zero; sia per quanto riguarda il canone annuale che per l’attivazione della stessa. L’istituto di credito assicura che anche le ricariche ed i prelievi potranno essere eseguiti gratuitamente e senza nessun costo aggiuntivo successivo. I costi sopraggiungono nel caso si decida di attivare una delle offerte più complete riservate ai clienti top o business.

N26 introduce anche nuove regole per i limiti di prelievo e utilizzo che si attestano a 5 mila euro al giorno per spese e 2 mila e 500 per il prelievo. Le soglie proposte per questa tipologia di ricaricabile, dunque, superano abbondantemente le soglie presenti sulla maggior parte di carte e bancomat.

In ultima analisi le garanzie e le sicurezze; ebbene la carta si mostra come un prodotto sicuro e rispettoso delle normative vigenti nel nostro paese, inoltre è già ampiamente diffuso in altri paesi dove non si sono verificati problemi di alcun genere.

Se può interessarvi ecco l’articolo sulla carta prepagata business hype

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.