Come fare la verticale

La verticale è uno degli esercizi più importanti che possono essere realizzati nell’ambito dell’allenamento a corpo libero avanzato. Per quanto questo stesso esercizio sia importantissimo, non tutti sanno realizzarlo nel migliore dei modi, dal momento che presuppone una certa forza nella parte superiore del corpo, una mobilità di polsi e una grande stabilità, in tensione, del tronco; per questo motivo, prima di riuscire ad effettuare una verticale nel migliore dei modi bisogna allenare diverse parti del proprio corpo, al fine di rendere l’esercizio ben elaborato e, soprattutto, riuscito nel migliore dei modi. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di come fare la verticale e di quali siano gli step per imparare a realizzarla al meglio.

Come migliorare la mobilità dei polsi

La prima cosa che c’è da sapere, a proposito di come fare la verticale correttamente, è quale debba essere l’allenamento per polsi e spalle, che sono importantissimi per ottenere una certa mobilità che sia in grado di garantire la giusta tensione quando ci si allena; in primo luogo bisognerà sciogliere i polsi, in modo da renderli pronti a sostenere il peso del proprio corpo, e per farlo basterà semplicemente ruotarli per qualche minuto.

Quanto alle spalle, invece, queste stesse devono essere in grado di sostenere un carico molto importante e, per questo motivo, devono essere flessibili e pronte nel sostenere la tensione.

Per allenare le proprie spalle si possono scegliere diversi esercizi di mobilità, a partire dalle flessioni e considerando anche i pick push-up o altre posizioni del corpo in tensione. In questo modo, per quanto si proverà una certa fatica inizialmente, le proprie spalle saranno ben allenate e pronte a sostenere il peso del proprio corpo quando si vorrà realizzare definitivamente una verticale; soprattutto nel caso dei pick push-up.

Infatti, i glutei saranno spostati verso l’alto, in modo da creare una posizione che ricorda molto da vicino quella della verticale, attraverso la forma di un vero e proprio triangolo rispetto al pavimento.

Come allenare la tensione del tronco

A questo punto, dopo aver allenato i propri polsi e le spalle affinché possano sostenere il peso del proprio corpo mentre si realizza la verticale, è il momento della parte più difficile della allenamento, che dovrà riguardare la tensione del tronco. Tra gli allenamenti che sono consigliati in tal senso ci sono gli Hollow Body e gli Hollow Rock, che portano a sdraiarsi in posizione supina e ad allungare le gambe e sollevarle leggermente.

In questo modo, allungando le braccia all’indietro e tenendo il tronco leggermente sollevato per 20 secondi, si potrà allenare l’attenzione dello stesso, magari dondolando avanti e indietro e mantenendo la postura adatta. 

Esistono tanti altri esercizi, tra cui anche la semplice capriola, che possono essere realizzati per prepararsi alla fase definitiva della verticale. Si tratta di esercizi preliminari, ma che permettono di capire quale debba essere la giusta postura da adottare per realizzare definitivamente la verticale.

E’ consigliato, in effetti, realizzare prima una verticale a una mano, per testare il proprio equilibrio, poi realizzarne una a muro; ovviamente, il muro serve a governare l’instabilità del proprio corpo, e ad evitare che si cada. Per questo motivo, non bisognerà assolutamente tenere o scoraggiarsi se ci si sente come se si dovesse cadere e continuamente, dal momento che fa parte del semplice allenamento da realizzare prima di giungere a un risultato definitivo. Soltanto alla fine di questi esercizi, quando tutti saranno perfezionati, sarà possibile effettuare una verticale libera e definitiva.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.