Come fare la percentuale

Con l’avvento degli smartphone, ognuno di noi può eseguire i calcoli più intricati in pochi secondi, servendosi di un dispositivo tascabile e alla portata, praticamente di tutti. Sempre più intuitive, le calcolatrici degli smartphone, ormai, sono in grado di eseguire la stragrande maggioranza dei calcoli scientifici. Ciò nonostante, è buona norma allenare la mente e, soprattutto, sveltirsi su determinati calcoli, essenziali nella vita di tutti i giorni. Su tutti, sicuramente, spicca quello della percentuale. Utile per calcolare sconti o detrazioni di varia natura, le percentuali sembrano, agli occhi dei meno avvezzi, calcoli impossibili da eseguire a mente. In realtà, calcolare la percentuale senza calcolatrice o fogli di calcolo è più semplice di quanto si pensi. Nelle prossime righe, scopriremo come fare la percentuale.

Come fare la percentuale, di che calcolo si tratta?

Quando la mente è ben allenata dallo studio costante della matematica, anche i più insicuri riescono, magari prendendosi i loro tempi, a calcolare la percentuale senza utilizzare calcolatrici. È molto facile, però, specie per i meno avvezzi, andare nel panico quando la mente si rifiuta di collaborare per determinati calcoli come quello della percentuale, quando le routine didattiche o i percorsi professionali che si sono scelti alla fine dell’attività curriculare obbligatoria, si allontanano definitivamente dalle meticolose sponde numeriche della matematica. Di seguito, scopriremo i vari metodi per calcolare la percentuale, tra uno o più numeri, tra importi e, anche il calcolo inverso della percentuale.

I migliori metodi di calcolo a mente

È il calcolo della percentuale di un numero a ripresentarsi più spesso nel quotidiano. Si calcola la percentuale di un numero, ad esempio, quando vogliamo sapere quanto denaro verrà detratto dal prezzo di un prodotto quando, questo, risulta scontato. “Quanto è il 20% di 50€?” è la domanda che sovviene spontanea quando dobbiamo calcolare la percentuale a mente. In questo caso, non dovremo fare altro che moltiplicare il numero di partenza per il numero percentuale e poi dividere il risultato dell’operazione per 100.

Arrivati a questo punto, scopriamo come fare la percentuale tra due numeri. Questo caso si palesa nel momento in cui abbiamo due numeri A e B (600 e 1200 ad esempio) e intendiamo comprendere a quale percentuale di B corrisponda A. In altre parole, vogliamo calcolare il suo rapporto. La formula per questo calcolo non è che una proporzione A : B = X : 100. Adesso, dividiamo 600 per 1200 e moltiplichiamo il risultato per 100.

Per fare il calcolo inverso della percentuale, invece, non dovremo fare altro che moltiplicare 100 per il prodotto tra la somma e il tasso percentuale, per poi dividere il tutto, ancora una volta, per 100. In ultimo, vogliamo spiegare come fare la percentuale tra due importi. In questo caso, occorrerà fare la differenza tra il prezzo originario e quello scontato, per poi procedere con il dividere il risultato per il prezzo originario e moltiplicare il risultato per 100. Adesso, saprete come fare la percentuale a mente, seguendo pochi passaggi, facilmente memorizzabili. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.