Come fare la crema pasticcera come Iginio Massari

Alzi la mano chi non si è cimentato almeno una volta con la preparazione di qualche fantastico dolce. Nel corso degli ultimi anni, diversi programmi tv, ma anche tanti altri che si sono diffusi sul web anche grazie a specifici portali, hanno permesso di estendere la passione per la pasticceria a un numero sempre più alto di persone.

Certo, c’è ancora una grandissima differenza tra chi deve seguire un tutorial e chi invece può acquisire e fare propri certi accorgimenti e determinate accortezze grazie a un corso apposito presso una scuola di pasticceria. Un’ottima via di mezzo è rappresentata dai corsi personalizzati di alta pasticceria, che si possono acquistare online, ma tramite i quali c’è in ogni caso la possibilità di crescere passo dopo passo, visto che si otterranno suggerimenti e indicazioni che poi torneranno molto utili in fase di preparazione del piatto. Il corso Iginio Massari dedicato all’alta pasticceria permette di scoprire tanti segreti di uno dei pasticceri italiani più famosi in tutto il mondo, che si caratterizza per una precisione e attenzione ai dettagli quasi estreme.

La crema pasticcera di Iginio Massari

Proprio poco tempo fa, Iginio Massari ha tolto i veli a una delle sue ricette più apprezzate o diffuse, ovvero quella che si riferisce alla crema pasticcera. Si tratta di un complemento estremamente utile e azzeccato per un gran numero di preparazioni e per farcire diverse tipologie di dolci.

Avete intenzione di farcire una torta al pan di spagna oppure avete in mente di realizzare dei magnifici bignè per una cena o un particolare evento che state organizzando da diverso tempo, magari insieme agli amici oppure ai parenti.

Allora, la cosa migliore da fare è quella di optare per la crema pasticcera di Iginio Massari. I tempi di preparazione sono ristretti, dato che ci vogliono solamente 15 minuti, mentre la cottura durerà all’incirca 8 minuti.

Dosaggio e preparazione

Per la preparazione della crema pasticcera secondo la ricetta del celebre maestro pasticcere, il primo passo è quello di partire dal dosaggio e dagli ingredienti: per la preparazione di 750 grammi di crema servono 500 ml di latte intero, mezza scorza di limone, 130 grammi di zucchero, 40 grammi di amido di riso, due baccelli di vaniglia e 125 grammi di tuorli d’uovo, che corrispondono all’incirca a 5 uova.

La prima cosa da fare è collocare una ciotola di vetro in freezer. Intanto, toglie i semi dal baccello di vaniglia e tagliateli in diversi pezzettini, che si dovranno unire al latte, intanto versato in un apposito tegame.

Ottenete dal limone la scorza (attenzione a usare solo la parte gialla), accendendo il fuoco e poi scaldando il tutto portando a bollore, mescolando in maniera costante, ma non troppo frequente. In un altro tegame dovete inserire tuorli, zucchero e amido di riso. Serve un frustino morbido per ricavare una consistenza cremosa e altrettanto liscia.

Quando il latte sarà quasi arrivato al bollore, ecco che si dovrà collocare nel tegame dove sono presenti i tuorli, versandolo in tre volte, usando un colino per filtrare, mescolando di continuo con la frusta. Portate il tutto di nuovo sul fuoco e continuare a mescolare fino a quando la crema non sarà diventata più densa.

Per poter fare in modo che si raffreddi molto più rapidamente, dovete tirare fuori dal freezer la ciotola e versare la crema al suo interno. Provvedete a mescolare il tutto molto rapidamente, fino a quando non avrete fatto scendere la temperatura della crema a 50 gradi, sotto al punto di cottura. A questo punto la crema pasticcera è pronta e si potrà impiegare subito oppure conservarla in frigo, prestando attenzione di ricoprire la ciotola con della pellicola.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.