Come fare il caramello

Il caramello risulta essere tutt’altro che lontano dalla maggior parte dei dolci e dei piatti che possono essere assaggiati all’interno della nostra cucina e cultura culinaria. Si tratta, anzi, di un elemento molto importante all’interno della cucina italiana, per la realizzazione e la preparazione di molti dolci, come il croccante. Tuttavia, non tutti sanno come realizzare il caramello e, nella maggior parte dei casi, lo acquistano già pronto, per rendere i propri dolci più immediati nella loro preparazione. Risulta essere non soltanto più salutare, ma anche più stimolante e divertente realizzare il caramello, dal momento che la preparazione risulta essere molto semplice e gli ingredienti di cui servirsi particolarmente reperibili anche all’interno della propria casa; ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito della preparazione del caramello, tra ingredienti, tempistiche, conservazione e tanto altro ancora. Se non si conosceva come fare il caramello prima di questo articolo non c’è più da temere, dal momento che ogni domanda avrà la sua specifica risposta in tal senso.

Come fare il caramello: ingredienti da usare

La prima cosa che c’è da considerare, per capire come fare il caramello, è quali sono gli ingredienti di cui servirsi per realizzare questo alimento piuttosto gustoso e utile per la preparazione e la realizzazione, oltre che la decorazione , di dolci. Gli ingredienti per realizzare il caramello sono piuttosto reperibili, dunque il costo della ricetta risulta essere particolarmente basso. Non solo, dal momento che le 293 kcal per ogni porzione rendono il caramello anche adatto a qualsiasi tipo di dieta, non essendo portatore di grassi e numerose calorie, essendo un alimento senza glutine e senza lattosio e, infine, essendo adatto anche a diete vegetariane. La difficoltà di preparazione, che ha circa 5 minuti di tempo per essere realizzata al 100%, praticamente non esiste, e tutti possono rapportarsi al caramello senza troppe difficoltà. 

Ecco quali sono gli ingredienti per capire come fare il caramello, sia per la preparazione del caramello a secco, sia per il caramello all’acqua sia, infine, per la salsa al caramello: 

PER IL CARAMELLO A SECCO

Zucchero q.b.

PER IL CARAMELLO ALL’ACQUA

Zucchero 350 g

Acqua 150 g

PER LA SALSA AL CARAMELLO

Zucchero 350 g

Acqua calda 150 g

Acqua (facoltativa) 150 g

Come preparare il caramello

A questo punto, nel cercare di prendere in considerazione come avvenga la preparazione del caramello, seguono tutti i passaggi che riguardano il modus operandi per ottenere questo prezioso, dolce e gustoso alimento da utilizzare per la preparazione e la decorazione dei propri dolci. In prima battuta, sarà importante considerare come preparare il caramello a secco; per farlo, basterà servirsi di un pentolino d’acciaio dal doppio fondo, e dello zucchero semolato, da inserire nella quantità che si desidera. Per realizzare la specifica e caratteristica composizione del caramello, è importante considerare la temperatura dello zucchero e registrarla mediante l’utilizzo di un termometro alimentare; per ottenere il caramello basterà versare lo zucchero semolato, un cucchiaio alla volta, all’interno del pentolino, facendo sì che questo si sciolga lentamente a fuoco basso, senza mescolare ma ruotando delicatamente il pentolino. 

Dopo che lo zucchero aggiunto si sarà sciolto, si potrà inserire il successivo cucchiaio, e così via. In questo modo, si potrà ottenere il caramello che si desidera, sia nella composizione, sia nella colorazione. Tante persone, infatti, preferiscono ottenere un caramello molto più scuro, e per fare ciò, ovviamente, bisognerà aspettare una tempistica maggiore, per far sì che lo zucchero si sciolga meglio e acquisisca il suo particolare colorito scuro. Nel caso in cui non si abbiano a disposizione gli strumenti sopracitati, ci si può servire di una pentola con doppio fondo, ma più larga, in modo da versare lo zucchero tutto in una volta, aspettando che la preparazione sia ultimata. Anche nel caso in cui ci si serve di una pentola larga, però, bisognerà fare attenzione affinché lo zucchero non sia sovrapposto, altrimenti si rischia di ottenere un composto granuloso e non denso e liquido come quello del caramello.

Come fare il caramello all’acqua

A questo punto, possiamo considerare anche come fare il caramello all’acqua, una preziosa e gustosa variante che può essere utile per la realizzazione e la decorazione dei propri dolci. Per comprendere come avvenga la preparazione del caramello all’acqua, bisogna essere con delle proporzioni di cui servirsi. Nel pentolino a doppio fondo di cui ci si dovrà servire per la preparazione del caramello, dovranno essere inseriti 350 g di zucchero e 150 g di acqua, inseriti sopra a filo; grazie ad un cucchiaio di acciaio sarà possibile mescolare il composto, in modo da far sciogliere lo zucchero e lasciar bollire il tutto a fiamma moderata. 

Quando l’acqua sarà evaporata, lo zucchero potrà caramellare. In questo caso, potrà ottenere una colorazione differente, in base alla temperatura raggiunta dal caramello e che potrà essere misurata con il termometro alimentare di cui ci si è precedentemente serviti. Se si vuole ottenere un caramello biondo, dalla colorazione piuttosto chiara, bisognerà raggiungere una temperatura che oscilla tra i 156 e i 165°, mentre se si vuole ottenere un caramello più scuro, invece, bisognerà a raggiungere i 175°. Bisogna fare attenzione a non far bruciare lo stesso, dal momento che, in quel caso, sarà inutilizzabile.

Come fare la salsa al caramello

Infine, tra le preziose e realizzazioni che possono essere ottenute in merito al caramello, servendosi degli ingredienti che sono stati precedentemente citati, ecco come fare la salsa al caramello. Il caramello dovrà essere preparato secondo le modalità che meglio si preferiscono: a secco, ovvero sciogliendo nel pentolino a doppio fondo 350 g di zucchero semolato, o all’acqua, aggiungendo allo zucchero 150 g di acqua da versare a filo; in ogni caso, una volta che lo zucchero si sarà sciolto, bisognerà aggiungere 150 grammi di acqua calda, che porteranno il caramello a bollire. Una volta che la schiuma in superficie si diraderà, sarà necessario mescolare il composto ottenuto con una frusta d’acciaio, rendendo possibile l’ottenimento della cosiddetta salsa al caramello, che potrà essere utilizzata per la decorazione dei propri dolci.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.