Come fare i ceci

La preparazione dei ceci è sicuramente richiesta da tantissime persone che vogliono mettere a punto una serie di ricette semplici e veloci per riuscire a portare a termine piatti e ricette di grandissimo valore. Ovviamente, si tratta di ricette che non hanno soltanto un gusto invidiato e degno di grandissima attenzione, ma anche di preparazioni che devono essere eseguite nel dettaglio e che, di conseguenza, portano a realizzare il proprio alimento nel migliore dei modi. I ceci sono tra i legumi che vengono più utilizzati all’interno di una cucina e che, per questo motivo, possono essere propri di ricette di qualsiasi tipo. Ma, in prima battuta, risulta essere fondamentale capire come preparare i ceci e come farli nel migliore dei modi, per poi essere utilizzati in altre ricette. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di come cucinare i ceci.

Ingredienti per preparare i ceci

Per capire come fare ceci, la prima cosa che c’è da fare è considerare quali siano gli ingredienti di cui servirsi per la preparazione di questi legumi. Si tratta dei seguenti:

  • 400 g Ceci 
  • 1 Carota 
  • 1 Cipolla 
  • 1 foglia Sedano 
  • 4 Pomodori 
  • 1 rametto Rosmarino 
  • q.b. Sale 
  • 2 foglie Alloro

Preparazione dei ceci: passaggi da seguire

Al fine di comprendere come cucinare i ceci, bisogna eseguire una preparazione che risulta essere molto semplice e veloce, ma, allo stesso tempo, propria di una serie di passaggi che devono essere eseguiti nel dettaglio. Per prima cosa bisognerà lavare per bene i ceci, inserendoli all’interno di una ciotola capiente e aggiungendo 2 litri di acqua. Bisognerà rispettare bene le proporzioni tra legumi e acqua, che orientativamente dovrebbero essere tali da portare a inserire una parte di ceci per 5 parti di acqua. Alcune persone, al composto, aggiungono anche un cucchiaio di bicarbonato, sia per insaporire il piatto che per ottenere una preparazione migliore, ma ovviamente si tratta di una scelta facoltativa che anche non essere realizzata nel caso in cui non ci si voglia privare dei valori nutrizionali dei legumi. 

In ogni caso, sarà necessario aggiungere un cucchiaio di sale e lasciare i ceci ammollo per 8 ore, in modo da reidratarsi e gonfiarsi attraverso l’utilizzo dell’acqua e del sale; dopo aver fatto passare questo tempo, i ceci dovranno essere scolati e messi all’interno di una pentola capiente, all’interno della quale aggiungere acqua che supererà di un dito i legumi. A questo punto, sarà necessario far bollire i ceci, per poi scolarli dopo aver spento il fuoco, eliminare la schiuma che si è formata durante la cottura e metterli di nuovo all’interno della pentola. Nel caso in cui si abbia a disposizione una pentola in terracotta, questa stessa sarà indicata per una cottura molto lunga, per quanto, in alternativa, ci si possa servire anche di una pentola in acciaio. A questo punto della preparazione i ceci saranno pronti ad essere conditi e cotti definitivamente, ancora una volta servendosi di circa 2 litri di acqua, carote lavate e pelate, cipolle lavate e pelate, sedano e rosmarino, pomodori e, infine, foglie di alloro per dare sapore. In questo momento della preparazione non bisogna assolutamente aggiungere il sale, dal momento che lo stesso tende a far indurire la buccia dei ceci; con una preparazione a fuoco lento bisognerà aspettare un’ora, per poi salare a piacere soltanto alla fine della cottura. Al termine di questo processo, bisognerà scolare i ceci decidendo se eliminare o tenere le verdure per insaporire.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.