Come far salire la febbre

I sintomi della febbre sanno essere molto fastidiosi, ma ammettiamolo, alcune circostanze ed eventi a cui ci vediamo costretti a partecipare, possono esserlo ancora di più! Allora cosa c’è di meglio di fingere un lieve malore con tutti i crismi, magari anche contagioso, per poter evitare spiacevoli convenevoli? Specie durante l’infanzia, chiunque ha simulato la febbre, il mal di pancia o forti emicranie per poter saltare compiti in classe o interrogazioni. Magari farsi salire la febbre non è proprio il modo migliore per affrontare la vita e le sue sfide e, di certo, non può essere una cosa all’ordine del giorno. In questa guida, però, scopriremo come far salire la febbre.

I migliori metodi per far salire la febbre

Tra i metodi più gettonati per far salire la febbre, spicca sicuramente quello del colpo di sole. Sebbene sia particolarmente fastidioso, restare al sole per ore è una delle maniere più efficaci per farsi venire la febbre. La febbre, del resto, non è una malattia. Trattasi, infatti, di un sintomo provocato da un innalzamento anomalo della temperatura corporea. Il colpo di sole, comunque, è molto rischioso. Sarebbe una scelta davvero irrazionale quella di assorbire tanto calore solo per far salire la febbre. Un colpo di calore, infatti, non solo comporta un aumento della temperatura, ma anche forti vertigini, nausea ed uno sgradevole senso di spossatezza. Il mal di testa provocato dal sole, poi, specie nelle giornate più calde può essere davvero insopportabile e pericoloso.

Inoltre, il colpo di sole non provoca un innalzamento immediato della temperatura corporea ed i conseguenti sintomi febbrili. La febbre, in questo come in ogni altro caso, si manifesta dopo molte ore, se non addirittura il giorno successivo. Lo stesso discorso vale per gli altri suggerimenti utili a far salire la febbre, come esporre il corpo a variazioni improvvise di temperatura; passare dall’acqua calda a fredda repentinamente e in maniera ripetuta è un valido esempio, ma anche fare un bagno bollente e poi asciugarsi al freddo o fare un bagno freddo e asciugarsi col phon. Insomma, di sicuro, è meglio affrontare una giornata più stressante di lavoro o di studi piuttosto che sorbire sintomi così sgradevoli.

Come truccare il termometro

Vogliamo chiudere la nostra guida su come far salire la febbre con l’unico consiglio veramente attuabile: truccare il termometro. In età scolastica, questo può essere un metodo molto efficace per saltare le giornate più pesanti in classe, senza accusare le conseguenze dei suggerimenti sopra citati. Sebbene oggi sia molto difficile, se si dispone di un termometro a mercurio, allora il processo per aumentare la temperatura sarà molto più semplice e credibile. Basterà, infatti, esporlo ad una fonte di calore o scuoterlo leggermente per registrare temperature fuori norma abbastanza credibili. Con il termometro digitale, di gran lunga più diffuso, tutto questo diventa leggermente più complicato. È possibile truccare la temperatura dell’apparecchio esponendolo ad una fonte di calore, tuttavia, l’innalzamento di essa risulterà eccessivo e rischierà di essere poco credibile agli occhi di chiunque. Questi erano tutti i consigli utili su come far salire la febbre.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.