Come combattere le doppie punte

Le doppie punte rendono bruttissimi anche le capigliature più belle. I fattori che le provocano sono svariati e c’è poco da fare una volta che i capelli sono danneggiati.

In teoria la cosa da far sarebbe una, forbice del parrucchiere, anche se ai giorni d’oggi in commercio ci sono tanti prodotti che promettono di riparare le doppie punte.In passato si usava bruciare le doppie punte, credendo così di sigillare la punta del capello. E’ assurdo pensare ad una soluzione simile, prima perché non è efficace, ma può peggiorare la situazione.


Innanzitutto le doppie punte si formano verso la fine dei capelli e si possono presentare in due modi diversi: alcune doppie punte fanno si che il capello verso la punta si divida in due o tre parti (solo alcuni capelli si dividono) e altre invece le noti non perché si divide il capello in più parti ma perché verso le punte noti dei puntini bianchi. Le doppie punte sembrerebbero innocue ma purtroppo non è così. Innanzitutto se hai le doppie punte significa che i tuoi capelli stanno soffrendo o a causa dell’uso del phon a temperature troppo elevate, o a causa della piastra, dell’arriccia capelli, delle tinte, decolorazioni ecc.

L’ideale sarebbe limitare l’utilizzo di questi attrezzi infernali per i nostri capelli perché la doppia punta non si ferma alla punta ma avanza sempre più in alto. Le doppie punte non possono essere riparate.

L’unico modo per liberarsene è quello di tagliarle. Se proprio dal parrucchiere non vogliamo andare perché adoriamo i nostri capelli lunghi, allora bisogna fare tanta prevenzione. Infatti l’unica vera soluzione per le doppie punte è la prevenzione.

Ci sono tipi di capelli, come ad esempio i capelli secchi, che riportano questo problema più spesso di altri. Tuttavia ci sono alche altri fattori che provocano le doppie punte, e il modo col quale ti prendi cura dei tuoi capelli è uno dei più importanti.

Spazzolare i capelli troppo spesso favorisce la formazione delle doppie punte, specialmente se son ancora bagnati. Poi ci sono le tinture e permanente che indeboliscono i capelli e li predispongono alle doppie punte. In questi casi va usato sempre il balsamo o la crema e il vanno pettinati con cura prima del risciacquo in modo che aderisca bene.

I trattamenti termici possono disidratare i capelli e favorire così le doppie punte. Cerca di usarli il meno possibile.
Se proprio non puoi farne a meno, proteggi i tuoi preziosi ciuffetti con un prodotto protettivo.L’asciugatura dei capelli con l’asciugamano non è una buona alternativa per risolvere il problema.

Meglio tamponare delicatamente i capelli e pettinarli dolcemente con un pettine a denti larghi. Infine, limita il più possibile l’uso del phon poiché il calore non fa mai bene alla tua capigliatura.


Gli elastici per capelli, possono provocare danni ai capelli, specialmente se non ricoperti da stoffa o altro materiale, perché tendono a strappare i capelli. Se non si spuntano i capelli ogni due o tre mesi si rischia di trovare le doppie punte non solo sulle punte ma in alto. Meglio tagliare un 3 centimetri ogni due mesi che un bel 10 centimetri dopo che sono rovinati.
Le doppie punte non sono affatto innocue e sono davvero poco belle a vedersi ma non bloccano la crescita del capello.


Per finire, l’ aspetto più importante è la salute perché se non si è in perfetta forma, i capelli ne risentiranno. Se il cuoio capelluto è disidratato, le punte dei capelli si romperanno più velocemente perché il follicolo pilifero non è abbastanza lubrificato.

Anche i capelli opachi, tipici di chi segue una dieta povera di grassi, sono più vulnerabili. Quindi una buona alimentazione è la base di una belle e folta capigliatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.