Come bloccare il ciclo mestruale per un giorno o solo qualche ora

Leggendo questo titolo, probabilmente vi state chiedendo perché una donna vorrebbe imparare come bloccare il ciclo mestruale. Beh, le motivazioni possono essere varie, anche se alcune possono risultare discutibili. Infatti, il ciclo è un evento fisiologico fondamentale per ogni donna e certe “idee” non doverebbero essere prese così alla leggera.

In genere, chi desidera bloccare il ciclo, lo fa in vista di situazioni specifiche: ad esempio, un’atleta professionista potrebbe voler essere al 100% delle proprie potenzialità durante una gara, senza la paura di dover avere il mestruo e sentirsi male o debilitata; oppure la donna con mestruazioni dolorose che si appresta a vivere un importante evento – penso al proprio matrimonio, per esempio – magari vorrebbe vivere la sua esperienza in maniera più tranquilla e rilassata possibile.

Ma come fare per bloccare il ciclo o ritardarlo di qualche ora? Beh, le soluzioni al caso ci sono, ma vi avvertiamo in anticipo che non tutte funzionano e che comunque si tratta di un atteggiamento da non avere nei confronti del proprio corpo.

Come bloccare il ciclo per un giorno

Ci sono diversi modi per bloccare il ciclo mestruale senza pillola, ma nessuno di questi ha una efficacia garantita al 100%, anzi! Infatti, si tratta sempre e comunque di palliativi che possono ritardare il ciclo o ridurre mestruazioni molto lunghe, ma le variabili da prendere in considerazioni sono talmente tante che è impossibile avere un risultato certo.

Secondo diversi consigli caserecci, ci sono diversi modi per ritardare il ciclo o bloccarlo per un giorno intero. Vediamo quali sono.

Ritardare il ciclo con l’alimentazione

Se avete in programma un week end fuori oppure un evento importante al quale volete partecipare in piena forma e desiderate ritardare il ciclodoverete far affidamento sul classico calcolo delle mestruazioni. A partire da 10 giorni prima dell’arrivo del ciclo:

  • Evitate i cibi piccanti: vanno ad indurre le mestruazioni, contribuendo ad espellere l’endometrio. Quindi bando a peperoncini et similia.
  • Evitate cibi che innalzano la temperatura del corpo: alcuni alimenti (che non siano necessariamente i peperoncini ndr) vanno ad aumentare la temperatura corporea, il che significa favorire il ciclo. Al bando cibi quali papaya, sesamo, mango, ananas, datteri e la verdura a radice.
  • Lenticchie chiare: la cultura popolare sostiene che mangiando una zuppa di lenticchie chiare al giorno, a partire da una settimana prima dell’arrivo del ciclo, si ritardi il mestruo. Le lenticchie vanno mangiate al mattino, a stomaco vuoto…

Questi rimedi, ve lo ribadiamo, non sono scientificamente provati né tanto meno sono garantiti.

Per chi invece desiderasse avere le mestruazioni in anticipo, non deve far altro che seguire l’esatto contrario dei consigli appena dati.

Bloccare il ciclo mestruale per qualche ora

In questo caso, la soluzione ideale potrebbe essere quella di far ricorso ad un bagno freddo, poiché le basse temperature tendono a bloccare il ciclo per qualche ora, ma in taluni soggetti potrebbero sospendersi per un giorno intero o addirittura in via definita (fino al ciclo successivo).

Attenzione però: in alcuni donne, questa brusca interruzione/ritardo del ciclo, può causare forti dolori addominali, proprio perché il corpo risponde male ad una forzatura del genere.

Bloccare il ciclo con rimedi naturali

In alternativa, si può far ricorso a rimedi naturali per bloccare il ciclo. Utili alla causa possono essere le tinture di due erbe, la capsella e la centofoglie. La prima sarà molto valida per ridurre il flusso, mentre la seconda è un rimedio utilizzato soprattutto in caso di perdite.

Anche in questo caso non c’è evidenza scientifica sulla bontà e la reale efficacia di tali metodi per bloccare o ritardare il ciclo, ma di sicuro queste erbe potranno ridurre la lunghezza e l’intensità del mestruo, così da stare meglio in caso di ciclo molto “aggressivo”. Inoltre, nel caso soffriate di mestruazioni dolorose, potete far ricorso a questa guida per conoscere validi rimedi naturali per alleviare lo stato di sofferenza.

Come bloccare il ciclo in modo sicuro

L’unico vero metodo che permette di bloccare il ciclo è quello prescritto dal proprio medico, che prevede l’utilizzo di farmaci specifici come la pillola anticoncezionale. Naturalmente, questo tipo di sospensione del ciclo viene attuata solo e soltanto per ragioni valide, serie e soprattutto motivate da una patologia specifica così come da avallo medico.

In ogni caso, è assolutamente sconsigliato ricorrere all’assunzione di farmaci per bloccare o ritardare il ciclo, poiché una terapia del genere può e deve essere prescritta solo dal proprio ginecologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.