Calvizie giovanile: sintomi, cause, rimedi. Come fare?

Indice

1.       Sintomi

2.       Cause della calvizie giovanile

3.       Calvizie giovanile: Rimedi

3.1   Prodotti anticaduta

3.2   Rimedi naturali

3.3   Stile di vita

4.       Conclusioni 

La caduta dei capelli è un fenomeno comunemente associato a uomini e donne di una certa età, tuttavia sempre più spesso interessa i giovani. Scopriamo la calvizie giovanile tra sintomi, cause, rimedi!

I dati degli ultimi anni fotografano una situazione preoccupante per i giovanissimi: la perdita dei capelli assume i tratti della calvizie più o meno accentuata in moltissimi casi.

Oltre il 70% dei maschi e il 40% delle femmine soffre di una caduta dei capelli che va al di là del ciclo di vita di ogni capello (Anagen, Catagen e Telogen) e supera le convinzioni intorno a quale età si perdono i capelli.

Sostanzialmente il processo fisiologico tra fasi di crescita e periodi di stallo fino al decadimento viene alterato da alcuni fattori e determinate condizioni. 

All’inizio sembra una caduta dei capelli normale, ma lentamente e progressivamente i follicoli piliferi si indeboliscono e i capelli si assottigliano diventando più fragili e iniziando a cadere.

Come faccio a capire se sto perdendo i capelli? La caduta dei capelli diventa più copiosa e l’aspetto della chioma si trasforma, mostrando un diradamento. Si può parlare di calvizie giovanile.

Sintomi 

La calvizie è una condizione che si tende ad accostare agli uomini maturi e ad alcune donne, ma la calvizie giovanile ci dimostra che anche i giovani dai 12 ai 30 anni possono vivere questa problematica. 

All’inizio la perdita di capelli in un ragazzo di 15 o 18 anni per esempio sembra fisiologica, ma poco a poco il cuoio capelluto diventa più grasso, i follicoli piliferi si indeboliscono e i capelli si assottigliano.

Man mano che i capelli cadono, la perdita diventa più evidente e si iniziano a intravedere chiazze vuote più o meno estese.

Il diradamento dei capelli può essere accompagnato anche dalla desquamazione della cute, dell’indolenzimento del cuoio capelluto e/o dalla dermatite seborroica.

La caduta dei capelli di un uomo di 20 anni o più giovane si presenta con una perdita evidente in prossimità della fronte che crea una prima stempiatura o nelle zone centrali della testa mentre la calvizie giovanile nelle ragazze si manifesta in modo più diffuso.

Le evidenze estetiche lasciano spazio a sintomi di natura psicologica, dal disagio all’insicurezza fino all’emarginazione.

Cause della calvizie giovanile

Perché cadono i capelli a 15 o a 20 anni? Le cause della calvizie giovanile  possono essere diverse, ma tutte conducono a una riduzione della fase di crescita (Anagen) e a un aumento della fase di riposo (Catagen) e della fase di caduta (Telogen). 

  • Alopecia androgenetica – Alla base di questo tipo di alopecia c’è una risposta sbagliata dei follicoli piliferi alla produzione eccessiva degli androgeni.
  • Sensibilità bulbi piliferi – La sensibilità dei bulbi piliferi alle alterazioni ormonali è un carattere ereditario.
  • Fattore ormonale –  Qualunque problema o condizione in grado di influenzare la produzione ormonale può favorire una perdita dei capelli non fisiologica. Lo fanno le patologie tiroidee, gli squilibri delle ghiandole surrenali o la gravidanza per esempio.
  • Dieta squilibrata – Un regime alimentare troppo restrittivo potrebbe portare a carenze nutrizionali destinate a causare l’indebolimento prima e la perdita dei capelli dopo.
  •  Stress – Lo stress attacca l’organismo provocando moltissime conseguenze, tra le quali c’è la perdita dei capelli. In questo caso si può parlare di calvizie psicogena.
  • Stile di vita sregolato – L’assunzione eccessiva di fumo e alcol introduce sostanze dannose per l’organismo e predispone una serie di effetti indesiderati, compresa l’alopecia.

Calvizie giovanile: Rimedi

I rimedi contro la calvizie giovanile possono coadiuvare il trattamento farmacologico consigliato dallo specialista in caso di  patologie sottostanti oppure prevenire l’arrivo dell’alopecia quando le cause non sono di natura patologica.

Prodotti anticaduta

L’offerta di prodotti energizzanti anticaduta offre soluzioni differenti per soddisfare qualunque esigenza: shampoo, lozioni, spray, fiale. Un esempio? Foltina Plus.

L’obiettivo di questi prodotti è ripristinare l’equilibrio del cuoio capelluto, fermare la caduta, dare vigore ai capelli dalle radici alle punte  e favorire la ricrescita del capello. 

Gli ingredienti naturali, le vitamine e i principi attivi estratti da erbe, spezie e piante officinali agiscono in modo naturale e privo di effetti collaterali.

Rimedi naturali

Alcuni oli vegetali e impacchi a base di ingredienti naturali rappresentano degli ottimi rimedi naturali contro la caduta dei capelli

Queste soluzioni sono meno concentrate rispetto ai prodotti formulati ad hoc e richiedono applicazioni costanti e pazienza, ma si rivelano aiuti preziosi da non sottovalutare.

Per esempio, un impacco a base di acqua e semi di fieno greco tritati sulle aree interessate un paio di volte a settimana può aiutare a rinforzare i capelli grazie all’azione della lecitina.

Applicare qualche goccia di olio di sesamo sul cuoio capelluto attraverso un massaggio è sufficiente a nutrire il cuoio capelluto e a rinforzare i capelli. Si può fare lo stesso con l’olio di oliva e l’olio di mandorle.

E ancora, creare un composto con cannella in polvere, olio EVO e miele, applicarlo nelle aree interessate e lasciarlo in posa per mezz’ora aiuta la microcircolazione.

Per gestire la calvizie giovanile con rimedi naturali si può usare anche l’olio essenziale di Bardana per via della sua azione antibatterica e della sua capacità di regolare la produzione di sebo.

Anche ricavare la polpa di avocado, ridurla in purea e applicarla sui capelli a mo’ di impacco per mezz’ora rappresenta un ottimo metodo per rinforzare i capelli.

Stile di vita

Oltre ai prodotti ad hoc e ai rimedi naturali è possibile intervenire contro l’alopecia giovanile modificando lo stile di vita.

Dalla dieta varia ed equilibrata alla rinuncia di fumo e alcol fino all’attività fisica: uno stile di vita sano allontana le carenze nutrizionali, gli effetti collaterali delle cattive abitudini e lo stress causa di calvizie precoce.

Conclusioni

L’alopecia giovanile è un problema che va affrontato subito attraverso un trattamento adatto e una serie di rimedi naturali coadiuvanti. 

Questa azione mirata permette di agire tempestivamente, allontanare le conseguenze psicofisiche ed evitare il ricorso al trapianto in futuro (più invasivo e più costoso).

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.