Come sapere quando cambiare il piano cottura

Non è assolutamente vero che, per dover sostituire un piano cottura, è necessario attende che ci siano dei malfunzionamenti. Anzi, spesso e volentieri, il nuovo acquisto è legato a una decisione specifica, ovvero il fatto di voler avere a disposizione una tecnologia senz’altro molto più performante.

L’esempio più tradizionale e diffuso è, senza dubbio, quello che prevede di sostituire il piano cottura a gas con un modello molto più innovativo a induzione, in grado di garantire delle prestazioni di gran lunga superiori. Si tratta di un cambiamento che viene messo in atto non solamente per un impatto estetico migliore e più elegante, ma anche per via del fatto che i modelli di piani cottura a induzione sono molto più pratici e anche comodi da pulire, eliminando l’impiego del gas.

Le problematiche più frequenti

Tra i problemi che possono insorgere con la maggiore frequenza troviamo sicuramente il fatto che l’elemento riscaldante non riesce ad accendersi: si parla del non corretto funzionamento di un bruciatore a gas. Nella maggior parte dei casi, la soluzione è decisamente semplice e non prevede l’intervento di alcun tecnico. Altre volte, invece, può essere necessario cercare anche online le piattaforme che vendono i migliori ricambi piano cottura di marchi diversi, optando magari per una soluzione con un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Infatti, ci sono elevate probabilità che i vari ugelli siano oggetti di un’ostruzione da parte di alcuni residui di cibo che si sono continuati a depositare nel corso della fase di cottura. Può succedere anche che la corona sia stata posizionata in modo sbagliato e, di conseguenza, possa bloccare l’accensione della fiamma. Si tratta di un problema che, come si può facilmente intuire, potenzialmente è molto rischioso, dal momento che il gas potrebbe fuoriuscire in ogni caso nel caso in cui ci si scordasse di chiudere la manopola.

Prendendo in considerazione, invece, un piano di cottura a induzione, ecco che le cause del mancato funzionamento si possono far risalire molto più semplicemente a qualche problema di natura elettrica, come nel caso di mancato o sbagliato collegamento di un filo, che potrebbe essere fuoriuscito dalla moschettiera oppure per colpa di una vite che si è allentata.

Le problematiche di natura più grave sono quelle, come si può facilmente intuire, che riguardano un danneggiamento della scheda elettronica che ha il ruolo sostanzialmente di gestore di ogni funzionalità del piano cottura, oppure un problema che ha ad oggetto i comandi touch o insito all’interno del pannello di controllo. In queste situazioni è chiaro che è necessario fare un’attenta valutazione se conviene, soprattutto dal punto di vista economico, effettuare la sostituzione del pezzo che si è danneggiato, oppure cambiare totalmente il piano cottura.

I danni alla termocoppia e al trasformatore

Il problema potrebbe derivare da un malfunzionamento che va a riguarda la termocoppia. Si tratta di un componente che è presente, come si può facilmente intuire, solo ed esclusivamente all’interno dei piani di cottura a gas. Il suo ruolo è quello di gestire l’apertura della valvola per garantire la fuoriuscita del gas stesso. Nel caso in cui si dovesse verificare un guasto in tal senso, ecco che la fiamma non si potrebbe accendere e ci sarebbe ovviamente la necessità di chiamare un tecnico affinché possa intervenire per sistemare la situazione.

All’interno di piani di cottura a gas, ecco che l’accensione è gestita in maniera diretta da parte della manopola con cui si va a creare la scintilla. Il trasformatore ha il compito di far passare la tensione da 220 V a 24 V, in maniera tale da garantire il corretto funzionamento del piano cottura. Se qualcosa in tale meccanismo non dovesse funzionare come al solito, ecco che i bruciatori non si accenderanno.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.