Come rifare la facciata di casa

Con l’attuale crisi è opportuno ricorrere al fai da te, per quante più cose è possibile, essendo già difficile arrivare a fine mese … ove sicuramente i lavori e le spese dei lavori straordinari, non sono proprio contemplate!
Ecco quindi in oggi qualche utile consiglio per tinteggiare “da soli”, la facciata della casa di famiglia in montagna o in collina, previo ovviamente l’assoluzione della relativa pratica burocratica in comune e l’acquisto o l’affitto dei ponteggi necessari e dell’attrezzatura necessaria, in modo da poter lavorare in tutta sicurezza.
Se la facciata della nostra casa è in legno:

  • eliminare i residui della vecchia vernice, con uno sverniciatore apposito, carteggiando con cura la superficie;
  • stendere una mano di isolante specifico, onde rendere impermeabile la facciata, dagli attacchi degli agenti atmosferici;
  • lasciar asciugare per almeno 24 ore;
  • stendere la vernice per legno, scegliendo la tonalità preferita;
  • stendere una seconda mano di vernice, se l’intensità del colore non era quella desiderata.

Se la facciata è invece in classica muratura:

  • scrostare anzitutto la superficie vecchia, presente, eliminando i residui della vecchia vernice;
  • correggere i difetti della facciata, riempendo buchi e crepe, con stucco, calce o cemento;
  • carteggiare per rendere omogenea la superficie;
  • scegliere e procurarsi una tinta specifica per esterni e stenderla partendo dagli spigoli, seguendo verso il centro della facciata, con un pennello;
  • per tinteggiare le zone centrali della facciata invece, usare un comodo rullo, onde eliminare i segni delle pennellate.

Ottimo lavoro!

ora possiamo dedicarci agli interni, come pitturare casa nel 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.