Riordinare l’armadio dopo le vacanze o il cambio di stagione

Svuotare la valigia non è mai piacevole primo perché vuol dire che le vacanze sono finite e secondo perché per almeno tre giorni la casa è in subbuglio … Ma seguite questi consigli e vedrete che l’ordine finale vi darà sollievo e humour giusto per ricominciare !

  1. Svuotate armadi e cassetti , spolverate i ripiani e gli appendiabiti lavate con acqua tiepida e qualche goccia di ammoniaca profumata , se serve, foderate con carta nuova i cassetti o riponete dei fogli di carta Varese o dei fogli di carta profumata per cassetti.
  2. Controllate abiti e biancheria: mettete da parte quelli da mandare in tintoria, dopo averne svuotato le tasche  gli altri fategli fare un risciacquo in lavatrice o a mano … sfruttiamo ancora un po’ il sole e il caldo … la biancheria si asciuga in fretta. Eliminate ciò che non utilizzate più da tempo e mettetelo da parte (rimandate la decisione se buttare o dare via tra qualche giorno …. Eviterete pentimenti …)
  3. Eliminate la biancheria intima usurata o macchiata è il momento giusto per sostituirla. Vale anche per le calze
  4. Una volta asciutta la biancheria e ritirata quella mandata in tintoria riponete in sacchetti di nylon ciò che non utilizzerete più fino al prossimo anno … non dimenticate mai di mettere l’antitarme eviterete brutte sorprese … se avete poco spazio utilizzate delle scatole dove scriverete all’esterno cosa contengono
  5. Sistemate la biancheria riunendola per genere : abiti , pantaloni, gonne e camiciette
  6. Mettete nei cassetti e tra i vestiti sacchetti di lavanda
  7. Controllate se le calzature hanno bisogno di suole o tacchi nuovi . spolveratele, inceratele e riempitele di carta velina , perché mantengano la forma e riponete quelle che non utilizzerete più in città in sacchetti di stoffa ( per chi ha spazio nella loro scatole )
  8. Borse e zaini svuotateli completamente passateli con un panno umido e riponeteli l’uno dentro l’altro o all’interno delle valigie se non li utilizzerete più durante l’anno.

é un lavoraccio ma qualcuno lo deve pur fare!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.