Come ricaricare la carta postepay

Grazie ad internet, oggi è possibile effettuare la ricarica alla Postepay sfruttando Bancopostaonline: ecco cosa occorre e le procedure che devono essere effettuare.

Strumenti utili per la ricarica.

Postepay e Bancopostaonline sono due prodotti realizzate dalle Poste Italiane e dunque, per il loro utilizzo, bisogna essere iscritti/registrati al sito di Poste Italiane.
Gli utenti devono ricordarsi di richiedere l’attivazione del servizio online nel momento in cui acquistano uno dei due prodotti, in modo tale che tutte le operazioni possano essere svolte comodamente da casa.
La registrazione sul sito delle Poste è molto semplice, in quanto vengono richiesti sia i dati dell’utente che del servizio che si vuole registrare. In questo preciso caso, entrambi i prodotti devono essere registrati ed essere in possesso del cliente, in quanto in caso contrario, tale operazione non potrà essere svolta.
Inoltre, i clienti devono avere anche il lettore Postmat strumento indispensabile per la realizzazione dell’operazione, così come bisogna avere una connessione al web, dato che la suddetta operazione si svolge su internet.

I primi passaggi per la ricarica online.

Quando il possessore di Postepay è in possesso di tutti gli strumenti, il passaggio essenziale che bisogna compiere è quello di recarsi sul sito www.poste.it e cliccare sulla voce Postepay.
In questa schermata compariranno tante voci, ma quella che deve essere presa in considerazione è una sola, ovvero Ricariche Postepay.

Spostando il cursore sul menù a tendina, si otterranno tantissime voci, tra le quali vi è quella Ricarica con Bancopostaonline: bisognerà dunque cliccare proprio su di essa per effettuare l’operazione. 

Nella schermata successiva apparirà la richiesta di conferma della scelta effettuata: il cliente deve premere sul tasto, in maniera tale che si possa procedere con l’esecuzione della ricarica.
Successivamente, all’utente verranno richiesti alcuni dati: i primi riguarderanno quelli della Postepay, ovvero il numero della carta e la data di scadenza, e successivamente i dati dell’intestatario della Postepay.
Attenzione a questo passaggio che potrebbe creare qualche piccolo problema: l’utente deve scrivere nome e cognome del possessore della Postepay, anche se questa prevalentemente viene utilizzata da lui ma non è intestata a suo nome. 

L’importo e la conferma.

Dopo aver confermato i dati relativi a intestatario e numero della carta, verrà richiesto l’importo che si vuole ricaricare: in questo caso il cliente deve inserire la cifra esatta che vuole trasferire sulla Postepay da ricaricare. 
La prossima operazione è assai semplice: per effettuare la ricarica, il cliente deve accendere il lettore Bancopostaonline ed inserire la carta Postmat al suo interno, col chip che dovrà entrare dentro la fessura.

Nell’apparecchio verrà richiesto il codice PIN della carta, che dovrà essere inserito, e successivamente si dovrà dare la conferma premendo il tasto OK sull’apparecchio.  Durante la transizione bisogna evitare di rimuovere la scheda prima che, sul display del lettore, non appaia la notifica di avvenuta ricarica. Al completamento dell’operazione, la tessera Postmat potrà essere rimossa senza alcun problema.  Con questi semplici passaggi è dunque possibile effettuare la ricarica alla Postepay sfruttando Bancopostaonline.

Ricapitoliamo la procedura su come effettuare la ricarica postepay con bancopostaonline

  1. . Essere in possesso delle tessere Postepay, Postmat e del lettore della carta.
  2. . Essere iscritti al sito delle Poste Italiane
  3. . Aver registrato e attivato sia la carta Postmat che la Postepay sul sito delle Poste.
  4. . Recarsi, sul sito delle Poste, sulla voce Ricarica.
  5. . Scegliere la voce di ricarica relativa al Banco Posta.
  6. . Inserire i dati della Postepay da ricaricare.
  7.  Selezionare l’importo di ricarica.
  8.  Inserire la tessera di Postmat nel lettore.
  9. . Inserire il codice PIN nell’apparecchio.
  10. . Attendere che la transizione avvenga a buon fine.

Se invece volete rinnovare la postepay scaduta questo è il link che fa per voi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.