Come fare i cornetti

Il cornetto, brioche o croissant dirsivoglia, è uno dei dolci più amati in tutto il mondo. Parliamo, del resto, di una specialità a dir poco squisita di semplice e genuina preparazione. Dolce o salato, il croissant è in grado di mettere d’accordo tutti grazie ad una friabilità unica, un profumo inebriante ed un sapore delicato. La specialità, solitamente consumata a colazione, deve il suo nome alla sua caratteristica forma a due corna. Altre teorie di matrice storica, invece, fanno risalire il suo nome alla sua forma a mezzaluna. Non a caso il termine “croissant”, in francese, corrisponde a “crescente”. I cornetti si diffusero in Italia a partire dal XVII Secolo e, da allora, non hanno mai abbandonato le tavole degli italiani e i menù dei bar. In quest’articolo, scopriremo come fare i cornetti

Come fare i cornetti: ingredienti 

Quella dei cornetti è una ricetta pressoché facile e dal prezzo contenuto. Si tratta di un dolce estremamente popolare, eppure conseguire un risultato ottimale, avvicinandosi alla qualità delle specialità offerte da bar, pasticcerie e panifici può risultare un compito abbastanza arduo. In quest’articolo su come fare i cornetti, elencheremo gli ingredienti e le procedure più dettagliate per avvicinarsi il più possibile alla  della specialità preferita dai palati più fini e dalle migliori forchette. “Pazienversione miglioreza” è la parola d’ordine per ottenere il risultato migliore. Preparare i cornetti significa circondarsi di poesia col profumo avvolgente tipico di questo dolce squisito. Negli anni, numerose rivisitazioni della ricetta si sono susseguite, ma in ogni caso, qualunque sia la farcitura che si sceglie di utilizzare, i cornetti rimangono un must assoluto per mettere tutti d’accordo. 

Gli ingredienti per la preparazione dei croissant dolci sono pochi, semplici e genuini, raggiungendo un totale di 252 Kcal per porzione. Nella fattispecie, gli ingredienti per i cornetti dolci sono: 

  • Farina 00 400 g 
  • Farina Manitoba 100 g 
  • Acqua a temperatura ambiente 250 g 
  • Panna fresca liquida a temperatura ambiente 50 g 
  • Lievito di birra fresco 10 g 
  • Zucchero 60 g 
  • Sale fino 12 g 
  • Burro morbido 300 g 

Dopo aver preparato i cornetti, occorre spennellarli. Gli ingredienti per renderli lucidi e piacevoli alla vista, sono: 

  • 2 tuorli 
  • Latte intero q.b. 

Preparazione dei cornetti 

Nelle prossime righe, scopriremo, passo passo, come fare i cornetti, raccomandando i lettori di tenere particolarmente d’occhio le dosi e la delicatezza nelle procedure. Come detto, infatti, sebbene i croissant siano abbastanza intuitivi nella loro preparazione, determinati passaggi potrebbero rivelarsi più delicati di altri, arrivando a mettere a rischio l’intera procedura. Senza perderci ulteriormente in cavilli tecnici, vediamo come fare i cornetti nel pratico. Anzitutto, occorrerà munirsi di una planetaria munita di gancio, nella quale andranno versati, in primo luogo, la farina 00 e la manitoba, il lievito di birra fresco dopo essere stato accuratamente sbriciolato e l’acqua. Una volta azionata la planetaria a velocità bassa, occorrerà attendere che gli ingredienti al suo interno si siano adeguatamente amalgamati per passare ad una velocità media. A questo punto, dopo circa 5 minuti dall’inizio della procedura, l’impasto dovrà essere morbido ed elastico

Come preparare i cornetti: passaggi successivi

Una volta che ci si è accertati dell’effettivo successo dei passaggi finora, si arresta la planetaria per versare la panna, il sale e lo zucchero. A questo punto, l’elettrodomestico andrà ri-azionato a velocità inizialmente bassa, per poi raggiungere livelli medi. Il composto andrà lavorato per circa otto minuti, finché i bordi della ciotola della planetaria non risulteranno dai residui d’impasto che, intanto, si sarà incordato. Alla fine dei passaggi sopracitati, l’imppuliti asto risulterà morbido, elastico e setoso. 

Arrivati qui, si preleva l’impasto con una spatola e si modella con le mani fino ad ottenere una forma sferica. Si trasferisce l’impasto in una ciotola ampia e lo si ricopre con pellicola alimentare. A questo punto, l’impasto va depositato in una stanza senza correnti d’aria o in forno spento con luce accesa per circa 2 ore. In alternativa, è possibile riporre la ciotola in frigorifero per una notte. Il risultato sarà un composto più lavorabile. Consigliabile, in questo caso, tenere l’impasto coperto a temperatura ambiente per un’ora prima di lasciarlo riposare in frigo. 

Come fare i cornetti: ultimi step da seguire 

Una volta terminato il tempo di riposo dell’impasto, lo si riprende, spolverizzando la superficie con pochissima farina. Dopo aver ribaltato l’impasto su un piano di lavoro infarinato, si spolverizza anche la parte posteriore. Dopodiché, muniti di un mattarello, si procede a stendere l’impasto con delicatezza. Dopo aver realizzato un rettangolo, si prende il burro e lo si spolverizza con poca farina. Dopo aver steso anche il burro (plastico) si tira via la farina in eccesso e si adagia il quadrato di burro al centro dell’impasto steso. A questo punto si ripiegano i lembi verso il centro. A questo punto, muniti di un vassoio pellicolato, si adagia l’impasto per poi ricoprirlo con pellicola alimentare. Ponete l’impasto in frigo per 15 minuti per poi stenderlo ancora col mattarello.

 Dopo aver eseguito questi passaggi, si toglie la pellicola e si adagia il panetto ribaltato su un piano di lavoro infarinato. Dopodiché si piegano i lembi a formare dei rettangoli e si avvolge, ancora una volta, il tutto nella pellicola per essere riposto in frigorifero 30 minuti. Si eseguono le stesse pieghe per altre tre volte per poi far riposare il panetto in frigo per 2 ore. A questo punto, si procede a stendere un rettangolo sottile da dividere in due metà esatte munendosi di righello. Infine, dai rettangoli ottenuti, si ricavano dei triangoli che andranno arrotolati per creare la caratteristica forma a mezzaluna. Prima di infornare in ventilato per 25 minuti a 200°, si procede a spennellare con i tuorli misti al latte; così da ottenere la caratteristica doratura invitante tipica dei croissant.

Ultimi consigli su come fare i cornetti alla perfezione

Arrivati a questo punto, saprete come fare i cornetti conseguendo ottimi risultati. La nostra ricetta si caratterizza per la presenza del lievito di birra che permette di mantenere i dolci fragranti per un giorno se protetti da una campana di vetro o riposti in un sacchetto di carta. Qualora si decidesse di fare scorta, è possibile congelare i croissant crudi, per poi cuocerli all’occorrenza. Nella maggior parte dei casi, è preferibile e, in determinati indispensabile, farcire le brioche dopo la cottura. A questo punto, non vi resta che deliziare i vostri commensali o di coccolarvi con le magnifiche specialità artigianali appena sfornate. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.