Come fare a pulire la caffettiera

Ormai sono diventate di gran moda le macchine per il caffè con l’utilizzo di cialde e capsule, ma io rimango un’affezionata inguaribile del caffè fatto con la fantastica caffettiera o moka che dir si voglia.

Ho una caffettiera che ha circa 20 anni che ogni mattino mi da grandi soddisfazioni, ma come tutte le cose, possono durare una vita se sappiamo curarle nel modo giusto.

Come si pulisce la caffettiera/moka

Intanto tutti saprete che per  la pulizia quotidiana della caffettiera è assolutamente da bandire qualsiasi tipo di detersivo soprattutto nelle parti interne.

Pulire con detersivo la caffettiera, comprometterebbe in maniera evidente il sapore del caffè, ci si deve limitare all’utilizzo di acqua corrente, potete eventualmente (sempre esclusivamente nelle parti esterne, usare delle creme, quelle che usate per i fornelli per esempio, per eliminare incrostazioni di caffè, ma sarà comunque sufficiente un po’ di olio di gomito e una paglietta per le pentole) .

Ogni tanto fate bollire le parti della caffettiera in aceto e sale, compreso il filtro e la guarnizione e lavateli bene poi sotto l’acqua con un vecchio spazzolino ( potrete cogliere l’occasione di cambiarli se troppo usurati). Ricordate poi di fare uno o due caffè e di gettarli in modo che la caffettiera riprenda il gusto del caffè.

Se necessita potrete cambiare anche il manico (che ogni tanto nella parte inferiore si carbonizza!)

La vostra caffettierà tornerà come nuova e vi ringrazierà regalandovi un ottimo caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.