Le buone pratiche ecologiche da seguire nella propria abitazione

In ambito domestico è possibile fare la differenza attraverso delle buone pratiche che permettono di supportare il benessere dell’ambiente.

Infatti, sono i nostri comportamenti nel quotidiano in ambito domestico, e non solo, che ci permettono di aiutare l’ambiente in modo concreto. Ma quali sono le pratiche ecologiche da seguire in casa? Lo scopriamo insieme!

Leggere le etichette: il primo passo per il giusto riciclo

Leggere le etichette dei prodotti che usiamo in modo abituale in casa è molto importante per capire se si acquistano prodotti che sono realizzati in modo più virtuoso e con un impatto ambientale minimo e, inoltre, se questi possano essere riciclati nel migliore dei modi.

È molto importante acquistare prodotti che non presentino un mix di materiali impossibili da separare tra loro che causano così un maggior inquinamento ambientale. Bisogna invece scegliere prodotti che siano più ecologici possibile, ad esempio realizzati con carta, cartone o plastica riciclata.

Ridurre il consumo dell’acqua

Ridurre i consumi relativi all’uso dell’acqua in casa è essenziale per supportare l’ambiente. Per riuscire a risparmiare e ridurre il consumo di acqua sanitaria e corrente è necessario sia innescare dei comportamenti virtuosi come, ad esempio, non lasciare il rubinetto aperto mentre ci si lava i denti, ma si deve anche optare per l’installazione di riduttori di flusso.

Illuminazione

L’illuminotecnica dell’abitazione è molto importante per riuscire a sostituire le lampade datate con quelle nuove a LED a basso consumo, che sono quelle consigliate per ridurre i costi e anche l’impatto sull’ambiente.

Non solo bisogna anche verificare come installare le luci per far sì che la casa si illumini al meglio senza usare troppe lampadine e sfruttando al meglio la luce naturale.

Sistemi di riscaldamento più ecologici

I sistemi di riscaldamento domestico sono tra quelli che più incidono negativamente sul benessere dell’aria.

Per questo motivo il consiglio è quello di evitare i sistemi inquinanti come, ad esempio, quelli che si basano sulla combustione della legna o le vecchie caldaie che usano molto gas e rilasciano una grande quantità di CO2 nell’aria.

La soluzione migliore in termini di benessere per l’ambiente e di risparmio economico è sicuramente la caldaia a condensazione soprattutto se collegata a una pompa di calore.

Fare una spesa intelligente

L’ambiente domestico porta a una grande produzione di rifiuti alimentari. Infatti, i rifiuti alimentari domestici sono di poco inferiori solo a quelli dei ristoranti e dei supermercati della grande distribuzione.

Ecco perché si consiglia di fare una spesa attenta cercando di ridurre il più possibile gli sprechi e soprattutto il dover buttare il cibo perché è scaduto oppure è stato conservato male e non si può più consumare.

Per una spesa intelligente bisogna: evitare di riempire la dispensa o il frigo, con il rischio di far scadere gli alimenti; favorire gli acquisti di frutta e di ortaggi a chilometro zero; consumare in modo corretto carne e pesce cercando di acquistarli freschi e cucinare sempre nelle giuste dosi per evitare di buttare gli avanzi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.