Come fare a diventare fruttariano fruttariana?

Premettiamo come sempre quando parliamo di questi argomenti, che io non sono uno scienziato/biologo/nutrizionista quindi il testo qui sotto è solo frutto di ciò che ho estrapolato da esperienze personali e articoli letti.

Il percorso per diventare fruttariano è piuttosto lungo e complicato, proviamo però a minimizzare il tutto e rispondere in pochi punti.

  1. Diventare fruttariani al 100% è davvero complicato, questo perché è un cambiamento che deve avvenire graduale e non si limita ai soli pasti a tavola. Una volta presa questa scelta tutto si modifica: umore, contatti sociali, sentimenti e atteggiamenti.
  2. La cosa più importante è che non bisogna sforzare il proprio corpo: le cose DEVONO avvenire in modo graduale e controllato. Ognuno è diverso e può non accettare questo cambiamento, il corpo deve adeguarsi, siamo delle macchine fantastiche e capaci all’adattamento.
    Si può partire cominciando a diventare crudisti  consumando ortaggi fuori dai pasti assieme a molta frutta.
  3. La frutta va mangiata lontana dai pasti. Deve ben essere assimilata prima di trovarci a tavola quindi due ore prima, e comunque in base alla tipologia di frutta mangiata e alla quantità (per esempio una mela viene digerita in circa 30 minuti).
  4. La frutta ha un effetto potente sul nostro organismo, è molto difficile sopportare i primi giorni in cui si mangia solo frutta. Questo perché sentiamo la mancanza dei cibi che mangiavamo abitualmente sopratutto i derivati della farina.
  5. Per cominciare eliminare le carni e poi i latticini. Prenditi il tempo che ti serve non strafare, trascorri anche un paio di anni prima di completare la tua “trasformazione”

In ogni caso noi consigliamo sempre di consultare un nutrizionista esperto, la salute del nostro corpo è fondamentale quindi mangiamo con la testa prima che con la bocca.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.