Come scegliere l’asciugatrice

L’asciugatrice è un elettrodomestico che permette di ridurre drasticamente i tempi di asciugatura del bucato.

Facile da utilizzare e disponibile in svariati modelli, si rivela estremamente utile per chi abita in zone particolarmente umide, per chi non ha spazio a sufficienza per stendere il bucato e, in generale, per tutti durante la stagione fredda. La scelta del modello più adatto alle proprie esigenze può non essere semplice, soprattutto per chi non ha mai avuto in precedenza un’asciugatrice.

Come per ogni altro tipo di elettrodomestico o di dispositivo elettrico, prima di effettuare l’acquisto è necessario valutare i prezzi delle asciugatrici disponibili in commercio, rapportandoli alle caratteristiche del prodotto. In questo modo si potrà avere la certezza di portarsi a casa un apparecchio caratterizzato da un buon rapporto qualità-prezzo.

Ma quali sono nello specifico le caratteristiche da prendere in considerazione? Scopriamolo in questo breve articolo.

Asciugatrice: che cos’è e a cosa serve

A livello estetico, l’asciugatrice è molto simile a una lavatrice, ma svolge una funzione opposta e complementare a questa. Mentre la lavatrice, come tutti sanno, serve per lavare il bucato, l’asciugatrice è stata progettata per asciugarlo.

L’azione combinata del calore e della rotazione del cestello permettono di ottenere in pochissimo tempo capi asciutti che in molti casi non hanno bisogno di essere stirati.

L’utilizzo dell’asciugatrice si rivela vantaggioso quando si devono mettere ad asciugare tessuti pesanti oppure coperte e indumenti imbottiti che richiederebbero molto tempo per asciugarsi all’aria aperta; se stesi in casa potrebbero inoltre acquisire un odore sgradevole e rendere l’ambiente umido.

Cosa valutare quando si sceglie l’asciugatrice

Quando si sceglie un’asciugatrice è importante valutare una serie di caratteristiche che potranno fornirci informazioni utili circa la qualità dell’apparecchio e l’utilità rispetto alle nostre esigenze.

Gli aspetti fondamentali da valutare sono i seguenti:

  • l’ingombro
  • la capacità
  • la classe energetica
  • la modalità di produzione del calore.

1. L’ingombro

Prima di acquistare una nuova asciugatrice, è fondamentale valutare bene lo spazio che si ha a disposizione. In base a questo sarà possibile decidere se acquistare un modello tradizionale, slim, ad incasso, con carico frontale oppure con carico dall’alto.

2. La capacità

La capacità del carico ci permette di capire quanta biancheria potremo mettere ad asciugare. La maggior parte delle asciugatrici consente di effettuare carichi di circa 5 kg, ma esistono anche modelli più capienti. La scelta andrà fatta in base alle esigenze del nucleo famigliare, tenendo però conto del fatto che un carico maggiore potrebbe comportare un rallentamento del ciclo di asciugatura.

3. La classe energetica

Oggi più che mai risulta fondamentale valutare la classe energetica degli elettrodomestici che si acquistano. Questo dato ci permette di capire quanto inciderà l’utilizzo dell’elettrodomestico sulla bolletta della corrente elettrica. Per ridurre i consumi è necessario scegliere asciugatrici di classe energetica alta.

4. La modalità di produzione del calore

Le asciugatrici attualmente in commercio possono essere o a pompa di calore o a condensazione. Le prime sono solitamente un po’ più costose, ma appartengono a classi energetiche alte. Quelle a condensazione sono invece più economiche, ma rientrano di solito in classi energetiche basse, quindi consumano di più.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.