Come interpretare il linguaggio del corpo#1

Qualche giorno fa, abbiamo pubblicato un post molto carino su come rifiutare elegantemente delle avances poco gradite. I modi per scoraggiare il corteggiatore “scomodo” possono essere molteplici ma implicano tutti il dover fare conversazione con il malcapitato. Che ne dite quindi di provare a fare di tutto per impedire che il latin lover si avvicini e vi coinvolga in un penoso botta e risposta, sia per voi che per lui?

Avete un preziosissimo alleato dalla vostra parte, il vostro corpo! Il corpo, infatti, manda messaggi molto molto precisi, di apertura o chiusura, di tranquillità o agitazione, di sincerità o menzogna e la capacità di interpretarne il linguaggio è molto importante nel relazionarci con gli altri.

Continuate quindi nella lettura del post per imparare a mandare qualche messaggio “di pelle” e a cogliere quelli che gli altri, anche incosciamente, vi inviano con la loro gestualità e postura, e vedrete quanto questo vi sarà utile nella vita di tutti i giorni.

Come dicevamo all’inizio del post, lanciare segnali “ostili” può esservi utile per inibire il potenziale spasimante, ma anche quest’ultimo, se impara a riconoscerli, potrà evitarsi qualche figuraccia!

Ovviamente, gestire il proprio corpo e il suo linguaggio, significa anche evitare certi gesti che hanno un determinato significato, per non far capire agli altri il nostro reale stato d’animo, tipo l’ansia durante un colloquio di lavoro o cosa davvero pensate di quel tubino maculato che la vostra amica vi ha regalato per il compleanno…

Vediamo insieme alcuni dei gesti più comuni e il loro significato:

  • gambe strette e piedi uniti
  • braccia incrociate sul petto
  • mani che tengono l’una il polso dell’altra
  • coprirsi il viso con le mani o chiudere gli occhi, magari sollevando le sopracciglia
  • arricciare il naso
  • guardarsi intorno passandosi una mano sulla nuca
  • muovere nervosamente un piede

I gesti elencati implicano tutti una chiusura del corpo (gambe strette, braccia conserte), impazienza (guardarsi intorno, muovere il piede), disaccordo con quello che state dicendo (coprirsi il viso o arricciare il naso), se poi siamo in un locale e la persona magari frappone tra noi e lei addirittura un ostacolo (tipo un bicchiere) ci sta facendo capire in modo inequivocabile che non sta gradendo particolarmente la nostra compagnia. Facciamoci da parte con dignità!

Vi ho incuriosito? Volete approfondire l’argomento? Allora vi do appuntamento tra qualche giorno, per saperne di più sul linguaggio del corpo e sui messaggi che esso invia a chi ci sta intorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.