Come preparare un succo di aloe vera fatto in casa

L’aole vera pianta dai mille utilizzi, in cosmetica, per decorare i nostri salotti, come integratore alimentare come bevanda utile al nostro metabolismo.

Alcuni consigli pratici su come preparare un succo di aloe vera fatto in casa.

Questo procedimento è possibile solo se abbiamo piante di aloe vera, in casa, e conosciamo una base dell’estrazione del gel di aloe vera.

Asportiamo le foglie della pianta, tagliandola dalla base con un coltello be affilato, puliamo poi bene la foglia da eventuali residui di terra.

Consigliamo anche una pulizia accurata delle mani per evitare contaminazioni al gel di aloe vera, una volta tagliata la foglia per lungo asportiamo solo il gel vischioso all’intero ed inseriamolo subito in un frullatore.

L’operazione di asportazione dalla foglia del gel di aloe vera può essere fatto semplicemente con un cucchiaio.

ATTENZIONE, va asportata solo la parte gelatinosa, la parte giallognola vicina alla parte esterna non va usata, è irritante e può causare anche diarrea, in piccole quantità non da disagi.

Questa operazione deve essere fatta velocemente, molti dei principi attivi del gel si rovinano e si ossidano a contatto con l’aria.

Quindi aggiungiamo un altro succo al nostro gel, ed avviamo il mixer. I succhi consigliati sono quelli a base di agrumi. Se avete frutta di stagione anche un bel kiwi è ideale assieme nel frullatore.

Per addolcire il composto potete usare del miele.

Il succo va consumato subito, oppure anche dopo 10 giorni purché conservato in frigorifero.

Le proprietà dell’aloe vera ed il motivo per cui il succo di aloe è un rimedio naturale

Le proprietà benefiche della pianta di aloe ormai sono scientifiche, nella pianta in modo particolare sono state riscontrate la presenza delle

vitamine: A, B1, B2, B6, B12, C, E, acido folico (B9) e niancina (vit PP o vit B3);

Sono presenti anche sali minerali: ferro, calcio, fosforo, potassio, cromo, sodio, magnesio, manganese, selenio, rame e zinco;
Numerosi tipi di enzimi;
aminoacidi essenziali: su 8 e in più altri aminoacidi non essenziali;
Contiene poi zuccheri complessi detti polissaccaridi 
E non per ulrimi mucillagini e acidi organici: acido aloetico (azione antibiotica), acido cinnamico (azione antisettica e germicida), acido salicilico (antinfiammatorio);

Una pianta dunque che è antinfiammatoria, antibiotica e ha una azione antisettica e germicida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.