Come far crescere le unghie

Avere unghie lunghe e forti non è assolutamente semplice, soprattutto se si ha la tendenza a consumarle e a mangiarle piuttosto spesso. Per questo motivo, diverse persone adottano dei metodi che portano le unghie a essere rinforzate e, soprattutto, molto più sane rispetto alla norma. In tantissime occasioni, in effetti, agenti esterni, prodotti chimici o un contatto piuttosto prolungato con l’acqua potrebbero non fare al caso proprio, e in quei casi è consigliato intervenire attraverso una serie di interventi che, nella maggior parte dei casi, si risolvono attraverso l’utilizzo di gel rinforzante e ricostruzione con gel. Tuttavia, se si vogliono adottare dei metodi naturali per far crescere le unghie velocemente, sono diverse le procedure che possono essere presi in considerazione, e che porteranno a giovare di unghie non soltanto lunghe e attraenti dal punto di vista estetico, ma anche piuttosto forti e sane, resistenti a un qualsiasi tipo di agente esterno e a spezzarsi. Ecco come fare.

Come far crescere le unghie con aglio e olio d’oliva

Diversamente da ciò che si può pensare, i rimedi per far crescere le unghie lunghe, sane e forti non vengono identificati soltanto dal punto di vista estetico, attraverso l’utilizzo di prodotti che possono curare la ricostruzione delle proprie unghie; ci si può servire, in effetti, anche di numerosi prodotti naturali che permettono alle proprie unghie di crescere velocemente e piuttosto sane e forti. Il primo prodotto che può essere utilizzato in tal senso è l’aglio

Al fine di ottenere una soluzione con l’aglio, si può realizzare un composto che contenga acqua e fettine di aglio, che vanno immersi all’interno di una ciotola per circa 20 minuti. Una volta ottenuto il composto e dopo aver lasciato lo stesso a mollo, le fettine di aglio potranno essere applicate sulle mani, per poi procedere naturalmente con la propria manicure; in alternativa, ci si può anche servire di un composto realizzato con aglio e olio di oliva, attraverso la stessa formula utilizzata precedentemente con l’acqua. In questo caso, dopo aver realizzato un composto all’interno della ciotola, potrà essere applicato non attraverso le fettine di aglio ma attraverso dei dischi di ovatta o cotton fioc. Se questo processo viene ripetuto per almeno una settimana, mostra subito i suoi effetti particolarmente positivi.

Come far crescere le unghie con olio e limone

Tanti altri sono i metodi che possono essere messi a punto per permettere alle proprie unghie di crescere in maniera sana, forte e veloce. Uno dei metodi più importanti in tal senso può essere rappresentato dall’utilizzo di olio di oliva e limone, che vanno mescolati all’interno di una tazza o di una ciotola, per poi immergere le unghie all’interno di questo composto e lasciare a mollo le stesse per circa 20 minuti o più tempo, se ci si può dilungare nel trattamento. 

Successivamente, dopo aver lasciato le proprie dita a mollo all’interno del composto, bisognerà servirsi di un cotton fioc o un dischetto di ovatta da applicare alle proprie unghie, per poi ripetere successivamente il trattamento, dal momento che il composto può essere conservato in frigorifero e poi riutilizzato per i giorni successivi. Anche in questo caso è opportuno ripetere il trattamento con una certa costanza, dal momento che mostrerà i suoi effetti positivi soltanto dopo un paio di settimane.

A proposito di limone, questo stesso può essere utilizzato anche se tagliato a fettine e applicato sulle unghie, specie se attraverso la buccia. Stesso dicasi anche dell’arancia, che prevede le stesse caratteristiche, specie se ci si serve del suo succo all’interno del quale immergere le proprie dita in ammollo per circa 15 minuti. In entrambi i casi, naturalmente, il ruolo della vitamina C sarà fondamentale nel permettere una buona cura rinforzante per le proprie unghie. Infine, un altro metodo che può essere utilizzato e di cui ci si può servire è rappresentato dall’utilizzo di olio di cocco e olio di ricino, da mescolare all’interno di una tazza o di una ciotola. Successivamente, bisognerà semplicemente immergere le proprie mani all’interno del composto e lasciarle in ammollo per 15 minuti, ripetendo la procedura per almeno una settimana.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.