Come ottenere il codice fiscale

Codice Fiscale e Tessera Sanitaria

Il codice fiscale è lo strumento di identificazione del cittadino nelle relazioni con i privati, con gli enti e con le amministrazioni pubbliche. Serve al Ministreo delle Finanze per identificare un cittadino: solo l’Agenzia delle Entrate (Ufficio delle Imposte Dirette) può rilasciarlo, e nessun soggetto è autorizzato a produrre o esporre programmi per calcolo e stampa del codice. Viene determinato in base ai dati anagrafici per le persone fisiche, mentre per enti e società (persone giuridiche) corrisponde solitamente al numero della partita Iva. È richiesto per qualsiasi attività negoziale o adempimento amministrativo.

È necessario per iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale, per essere assunti come lavoratori dipendenti, per concludere contratti – di affitto, di vendita, ecc-, aprire un conto in banca, iniziare un’attività lavorativa autonoma e tante altre operazioni. Il codice fiscale può essere richiesto in più modi.

Si può farlo compilando il modulo all’Ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate e riceverlo entro trenta giorni per posta, o presso qualunque ufficio distrettuale delle Imposte Dirette presente negli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP) di alcuni municipi e Prefetture, presso gli uffici finanziari e in alcuni uffici postali.

Si può anche ricevere il tesserino direttamente a casa in un mese dopo essersi collegati al sito dell’Agenzia delle Entrate per richiederlo. Oppure attraverso il Sistema Telefonico Automatico dell’ Agenzia delle Entrate, al numero 848.800.333 si riceve un messaggio informativo riguardo alle possibilità di richiesta (che può essere effettuata solo una volta nell’anno), si digita il proprio codice fiscale convertito in cifre secondo gli schemi in uso che prevedono l’associazione delle lettere ai numeri, si verifica sul carattere di controllo e si sceglie tra tre possibilità. Una volta confermato, il sistema avvia la procedura per l’invio tramite posta presso il domicilio fiscale del contribuente rilevato dall’ultima dichiarazione dei redditi.

Come si può ricostruire il nostro codice fiscale?

Fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Codice_fiscale

I primi 6 caratteri corrispondono al nostro cognome e nome ed in particolare solo alle consonanti, se queste finiscono si mette poi la prima vocale.

esempio Liam , avrà per il nome i caratteri LMI

Poi va l’anno di nascita due cifre.

poi il mese che è identificato da un numero come da tabella qui sotto:

LetteraMeseLetteraMeseLetteraMese
AgennaioEmaggioPsettembre
BfebbraioHgiugnoRottobre
CmarzoLluglioSnovembre
DaprileMagostoTdicembre

Dopo va aggiunto anche il giorno di nascita in numero, attenzione qui se siete una donna, va aggiunto 40 alla vostra data di nascita.

Poi va il comune di nascita 4 caratteri una lettera e 3 numeri.

Comune (o Stato) di nascita (quattro caratteri alfanumerici)

Per identificare il comune di nascita si utilizza il codice detto Belfiore, composto da una lettera e tre cifre numeriche. Per i nati al di fuori del territorio italiano, sia cittadini stranieri sia cittadini italiani nati all’estero, si considera lo stato estero di nascita; in tal caso la sigla inizia con la lettera Z, seguita dal numero identificativo dello stato.Il codice Belfiore è lo stesso usato per il nuovo Codice catastale.

L’ultima lettera è un codice di controllo, che si ottiene seguendo queste istruizioni:

Carattere di controllo (una lettera)A partire dai quindici caratteri alfanumerici ricavati in precedenza, si determina il carattere di controllo (indicato a volte come CIN, Control Internal Number) in base a un particolare algoritmo che opera in questo modo:

  • si mettono da una parte i caratteri alfanumerici che si trovano in posizione dispari e da un’altra quelli che si trovano in posizione pari;
  • fatto questo, i caratteri vengono convertiti in valori numerici secondo le seguenti tabelle:
CARATTERI ALFANUMERICI DISPARI
CarattereValoreCarattereValoreCarattereValoreCarattereValore
01921I19R8
10A1J21S12
25B0K2T14
37C5L4U16
49D7M18V10
513E9N20W22
615F13O11X25
717G15P3Y24
819H17Q6Z23
CARATTERI ALFANUMERICI PARI
CarattereValoreCarattereValoreCarattereValoreCarattereValore
0099I8R17
11A0J9S18
22B1K10T19
33C2L11U20
44D3M12V21
55E4N13W22
66F5O14X23
77G6P15Y24
88H7Q16Z25
  • a questo punto, i valori che si ottengono dai caratteri alfanumerici pari e dispari vanno sommati tra di loro e il risultato va diviso per 26; il resto della divisione fornirà il codice identificativo, ottenuto dalla seguente tabella di conversione:
RESTO
RestoLetteraRestoLetteraRestoLetteraRestoLettera
0A7H14O21V
1B8I15P22W
2C9J16Q23X
3D10K17R24Y
4E11L18S25Z
5F12M19T
6G13N20U

Due diverse persone potrebbero avere uguali tutte e sedici le lettere/cifre generate usando questo schema (omocodia). In questo caso, l’Agenzia delle Entrate provvede a sostituire sistematicamente i soli caratteri numerici (a partire dal carattere numerico più a destra) con una lettera, secondo la seguente tabella di corrispondenza:

CifraLetteraCifraLetteraCifraLettera
0L4Q8U
1M5R9V
2N6S
3P7T

Dopo la sostituzione, il carattere di controllo deve essere ricalcolato.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

One thought on “Come ottenere il codice fiscale

  • 15 Luglio 2020 in 17:44
    Permalink

    no so fare il mio codice fiscale

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.