Loading...

Come Fare online Logo Come Fare online

Come tenere casa pulita in 5 mosse

Da Redazione

Gennaio 23, 2024

Come tenere casa pulita in 5 mosse

Spesso la vita frenetica di tutti i giorni, tra lavoro, figli e impegni fuori casa, ci costringe a relegare le faccende domestiche solo al weekend e trascorrere il resto della settimana sommersi dal disordine, senza sapere come riuscire a ritagliarsi del tempo per mantenere la casa pulita e in ordine, quotidianamente. Alla fine, ciò che conta, è considerare le faccende domestiche come uno dei tanti impegni della giornata, da inserire in calendario e assolvere, prima di andare a dormire.

Per quanto il compito possa sembrare arduo, in realtà, è sufficiente un’organizzazione efficiente e un po’ di buona volontà per avere una casa in ordine e pulita tutti i giorni.

Ecco come fare per riuscire a sbrigare le faccende quotidiane, in modo efficace e senza stress.

Procurati gli strumenti giusti

Prima di mettere a punto una routine di pulizie, bisogna necessariamente procurarsi gli strumenti più utili per pulire casa. Banalmente, avere a portata di mano i principali detersivi di uso comune, spugne di ogni dimensione e guanti è già un ottimo punto di partenza, perché permette di utilizzare quello che serve nel momento in cui ne si ha più bisogno.

A questo poi si aggiungono anche gli elettrodomestici che la tecnologia moderna mette a disposizione, come l’aspirapolvere senza fili, l’aspirabriciole, il ferro da stiro a vapore verticale, il lava pavimenti o il robot aspirapolvere.

Sono tutti utensili che possono semplificare notevolmente i lavori di pulizia quotidiana, abbattendo tempo ed energie spese e con risultati ottimi.

Imposta una routine settimanale

Relegare tutto al weekend non è sempre una buona mossa, semplicemente perché, in questo modo, sporco e disordine si accumulano, si ha la sensazione di avere sempre casa sporca e si finisce per impegnare le uniche due giornate libere della settimana in attività poco gradite.

Meglio dividere i lavori durante la settimana. Al netto del bucato, che si può riservare a un’unica giornata, spolverare, è possibile igienizzare i sanitari e pulire i pavimenti quotidianamente, con una buona organizzazione.

Bagno, cucina e camere da letto

Bagno, cucina e camere da letto sono i punti critici della casa, quelli in cui si accumula più sporco e batteri ed è necessario agire tutti i giorni per mantenere l’igiene domestica.

Essenziale rifare i letti tutti i giorni, dopo aver fatto aerare bene i materassi, passare le superfici con un panno in microfibra per raccogliere la polvere e conservare tutti i vestiti del giorno prima, prima di tirare fuori quelli che servono.

Per tenere pulito il bagno non occorre per forza lavarlo con detersivo e spugne tutti i giorni, si può anche solo disinfettare le superfici con salviette igienizzate e spruzzare l’anticalcare. Per quanto riguarda i vetri della doccia, basterà asciugarli ogni volta che ci si lava, per evitare che il calcare delle goccioline possa macchiarle.

In cucina, invece, basta solo lavare e riporre in lavastoviglie tutti i piatti, pentole e posate dopo averle usate, così da evitare l’accumulo durante la giornata.

Soggiorno e pavimenti

Il soggiorno richiede una attenzione a parte, perché dipende dall’uso che se ne fa. Se è solo una stanza di passaggio, allora si può relegarne la pulizia anche solo al weekend, diversamente, se la si usa per pranzare o trascorrere tempo libero, allora è importante provvedere almeno a ripulire tavoli e tessuti con un aspirabriciole o aspirapolvere.

Stesso dicasi per i pavimenti. Si può ricorrere a un robot aspirapolvere e lava pavimenti da lanciare ogni volta che si esce di casa, così da farlo agire quando non si è presenti. Altrimenti, una scopa elettrica o un panno in microfibra con annesso bastone, possono essere le soluzioni più pratiche e veloci per tenere puliti i pavimenti ogni giorno.

Utilizza qualche accorgimento in più

Spesso, per mantenere la casa pulita, non serve necessariamente armarsi di spugne o elettrodomestici. Lo sporco si accumula anche per piccole negligenze messe in atto, involontariamente, ogni giorno.

Ci si può, ad esempio, sfilare le scarpe appena entrati in casa, nell’ingresso, evitando così di portare germi e batteri in tutte le stanze. Quando si fa la lavatrice, meglio evitare di lasciare il bucato asciutto in giro per casa. Ripiegare e conservare la biancheria appena si asciuga, tenendo da parte solo gli indumenti da stirare in un apposito mobile, aiuta a mantenere l’ambiente in ordine.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 5 / 5. Punteggio articolo: 1

No votes so far! Be the first to rate this post.

Redazione Avatar

Redazione

La redazione di comefare.com è composta da un gruppo di giornalisti professionisti amanti delle guide evergreen e degli approfondimenti.