Come sviluppare un piano di marketing aziendale

Come fare un piano di marketing? Ormai esso è diventato essenziale per tutte quelle aziende che vogliono basarsi su un documento che sia allo stesso tempo strategico, ma che possa essere anche concretamente operativo. È essenziale avere a disposizione un piano di questo tipo per avviare un corretto processo di comunicazione con i clienti. Anche i professionisti hanno bisogno di comunicare in maniera adeguata. Per questo bisogna che definiscano quali siano gli obiettivi da raggiungere e utilizzino gli opportuni strumenti per sviluppare un piano di marketing che sia adeguato al loro brand.

Definire la panoramica generale

Per sviluppare un piano di marketing adeguato bisogna rivolgersi necessariamente a dei professionisti del settore, come per esempio i servizi offerti da www.dsidesign.it. Così si può procedere per vari step, fra i quali il primo punto consiste in una premessa generale, in modo da definire precisamente gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Questo primo punto è fondamentale per contestualizzare il lavoro.

L’analisi del mercato

Il passaggio successivo consiste in un’approfondita analisi del mercato attuale. È un passaggio complesso, perché implica le ricerche di mercato, le analisi sui competitor e, allo stesso tempo, devono esserci inclusi degli studi sulla condizione dell’azienda.

È molto importante definire le caratteristiche del mercato di riferimento, in modo da arrivare alla sua segmentazione e comprendere fino in fondo tutto il contesto economico, politico e demografico all’interno del quale si opera.

Non bisogna dimenticare che in tutto questo vanno considerate anche le eventuali difficoltà e si deve tenere conto dei trend sui comportamenti di acquisto. In particolare la situazione della concorrenza desta una certa rilevanza, perché bisogna vedere e individuare i competitor, per capire quali prodotti e servizi offrono e quali strategie di marketing utilizzano.

La definizione degli obiettivi

Si procede poi attraverso la stesura degli obiettivi che bisogna raggiungere. Bisogna sempre avere chiari gli obiettivi da conseguire, perché altrimenti il piano di marketing non potrà essere efficace. Di solito gli esperti del settore sanno benissimo come gli obiettivi aziendali debbano avere delle caratteristiche che si riassumano nella sigla SMART: specifici, misurabili, raggiungibili, realistici e scadenzabili.

Si tratta di applicare questa formula sia agli obiettivi legati strettamente all’ambito del marketing che a quelli più economici o di budget.

La strategia di marketing

Poi bisogna chiedersi: quali strumenti si possono utilizzare per mettere in atto una strategia di marketing vera e propria? Prima di rispondere a questa domanda si deve definire il pubblico in termini di target.

Quindi si procede col definire i caratteri demografici e sociali degli utenti, i loro gusti, i loro interessi, le loro abitudini. In questo modo si crea un profilo ben definito. Soltanto così si può passare poi a considerare altri fattori, come le politiche di posizionamento, la distribuzione, la promozione, il prodotto in sé e il prezzo.

La pianificazione e il monitoraggio

Poi vanno chiariti con esattezza quali sono i passaggi strategici da seguire per passare all’applicazione della strategia. Il tutto deve rientrare all’interno di tempistiche dettagliate e in questa fase è opportuno anche stilare i costi comportati da ogni attività.

Una fase molto importante consiste nello scegliere le metriche da utilizzare per misurare i risultati. Non stiamo parlando soltanto dei risultati alla fine del processo, ma anche quelli in itinere, per capire se il piano di marketing stia funzionando.

Nell’eventualità che non si riescano a raggiungere gli obiettivi predeterminati, si può rivedere la strategia, per provare altri strumenti e altri metodi, in modo che il piano risulti efficace e performante.

Questa fase del monitoraggio è molto importante, perché il professionista del marketing è tenuto a fornire periodicamente dei report al cliente, per decidere insieme come operare di volta in volta.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.