Come realizzare un presepe in giardino

Le feste natalizie si avvicinano ed è arrivato il momento di iniziare a pensare ad addobbi e decori. Chi è meno attento all’aspetto scenico, si limita solitamente a decorare casa pochi giorni prima del Natale, mentre i più appassionati iniziano con svariate settimane di anticipo a progettare gli interventi da effettuare al fine di trasformare casa e giardino in ambienti fastosi e sorprendenti. L’elemento che richiede il maggiore impegno è il presepe, in particolare nel caso in cui si intendesse allestirlo nel giardino.

Per realizzare un presepe che lasci gli invitati a bocca aperta, non basta posizionare una capanna con qualche statuetta su una roccia o un tavolino, ma è fondamentale progettare ogni minimo dettaglio, dal paesaggio alle luci. Naturalmente, a seconda dello spazio che si ha a disposizione, l’effetto finale e il tempo necessario per realizzarlo varieranno ampiamente.

Di seguito scopriremo, passo dopo passo, come realizzare un presepe perfetto e indimenticabile nel giardino di casa.

Realizzare il presepe in giardino: i passaggi fondamentali

Per realizzare un presepe in giardino è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • decidere dove posizionarlo;
  • valutare con attenzione la dimensione;
  • scegliere uno stile;
  • progettare l’ambientazione;
  • studiare il posizionamento delle luci;
  • acquistare le statuette e tutto il materiale necessario per la realizzazione.

Per finire, si potrà procedere con la realizzazione del presepe, senza avere fretta di terminare e senza avere paura ad apportare, in corso d’opera, qualche piccolo o grande scostamento dal progetto iniziale.

Dove posizionare il presepe in giardino

Il primo passo da compiere per allestire un presepe in giardino consiste nello scegliere la posizione migliore. Questa potrà variare a seconda delle caratteristiche e della dimensione del giardino stesso. Ad esempio, se disponete di un piccolo cortile che collega il cancello alla porta d’ingresso, potrete allestire il presepe ai lati della stradina oppure davanti al muro dell’abitazione; nel caso in cui invece aveste la fortuna di disporre di un grande prato, potrete ritagliare uno spazio adeguato, ben illuminato e ben visibile, da dedicare interamente al vostro presepe, magari in prossimità di un gazebo o di un’area dedicata al relax, così da permettere ai visitatori di ammirarlo durante la visita.

La dimensione del presepe

Non esiste una dimensione perfetta per il presepe che andrete a realizzare. Questa dipenderà, oltre che dallo spazio che avete a disposizione, anche dal tempo che desiderate dedicare alla creazione del paesaggio e alla disposizione dei personaggi.

Un altro aspetto che incide sulla dimensione del presepe è la grandezza delle statuette. Se amate le statue grandi e ben visibili, per ottenere un presepe elaborato e ricco di particolari dovrete necessariamente sfruttare una superficie maggiore; al contrario, utilizzando statuette più piccole, potrete occupare un po’ meno spazio, senza rinunciare a un effetto finale sorprendente.

Lo stile del presepe

Dopo aver deciso dove posizionare il presepe e la dimensione, dovrete pensare allo stile. Le possibilità, in questo caso, sono davvero infinite.

A seconda del vostro gusto personale, potrete realizzare un presepe classico oppure moderno, magari in stile minimal, utilizzando statuette tradizionali, acquistando quelle di tipo artigianale oppure realizzando voi stessi delle semplici sagome in legno, metallo o con del filo di ferro.

L’ambientazione

Lo stile influenzerà la progettazione dell’ambientazione, la quale potrà essere ridotta ai minimi termini o essere iper-realistica e molto elaborata.

Nel caso in cui si decidesse di realizzare un presepe dal carattere minimale e fuori dagli schemi, magari realizzato totalmente in metallo, si potrà optare per un’ambientazione essenziale, priva di particolari.

Al contrario, chi ama i presepi tradizionali, non potrà non dedicare ore alla creazione di un ambiente il più possibile realistico e pieno di particolari. In questo caso, sarà necessario studiare tutti i dettagli, valutando la possibilità di inserire nel presepe anche piccoli promontori e fiumiciattoli percorsi da vera acqua, nonché capanne, piccoli alberelli e altri elementi.

L’importanza delle luci

Il posizionamento delle luci è di grande importanza, in quanto, nelle ore notturne, potranno trasformare il presepe in un regno incantato. A seconda del risultato che si intende ottenere, si potrà optare per luci bianche, colorate o con particolari effetti, come quelle che imitano il fuoco; meglio optare per luci a led, preferibilmente a energia solare, così da risparmiare il più possibile sulla corrente elettrica.

Acquistare tutto il necessario per realizzare il presepe

Terminata la fase progettuale, potrete iniziare ad acquistare tutto il necessario per realizzare il vostro presepe. A seconda delle scelte effettuate, dovrete procurarvi:

  • statuette o materiali per fabbricare le sagome;
  • licheni, muschi, carte per il paesaggio o qualsiasi altro materiale possa servirvi;
  • un ripiano in legno, cartone o metallo, da poggiare sul prato o nel punto scelto in giardino, così da avere a disposizione una superficie piana sulla quale lavorare;
  •  lucine per esterni.

Quando avrete a disposizione tutto il materiale, potrete iniziare a realizzare il vostro progetto. Procedete con calma e non abbiate fretta di terminare; ricordate che la qualità del risultato finale dipenderà in buona parte dal tempo che dedicherete al lavoro e dalla cura dei dettagli.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.