Come pulire le console dei videogiochi

Quante volte abbiamo giocato e mangiato davanti a una console? Spesso e volentieri, vero? Eppure, probabilmente l’ultima cosa che ci sarebbe mai potuta venire in mente è quella di verificare quanti batteri fossero presenti su tali dispositivi e di quali fossero i rischi igienici in tal senso.

Ebbene, a svolgere questa particolare ricerca ci ha pensato il casinò online di Betway, che ha voluto analizzare ben 12 dispositivi, tra console e computer, scelti in maniera casuale, con la volontà di comprendere quanti batteri ci fossero, per poi fare una comparazione rispetto a quelli rilevati su superfici particolarmente inclini allo sporcarsi, come ad esempio una tavoletta del WC piuttosto che un tavolo della cucina.

Tra batteri e muffa: lo sporco che si annida tra le console

L’approfondimento che è stato pubblicato sul blog L’insider ha messo in evidenza come sia sopra che all’interno delle varie console prese in considerazione, tende a depositarsi un quantitativo di sporco che è veramente impressionante.

È chiaro che, nel corso di una sessione di gioco, il fatto di avere le mani perfettamente pulite è probabilmente l’ultimo dei pensieri. Eppure, è sufficiente pulirsi il naso con le mani oppure semplicemente sbraitare contro la televisione, per diffondere tutta una serie di germi e di batteri, al punto tale che accessori come controller e mouse risultano essere molto facilmente i device su cui si concentra maggiormente la proliferazione dei germi e, di conseguenza, sono anche le componenti che devono essere pulite più a fondo.

Come provvedere alla pulizia di una console

Pulire con una certa costanza e frequenza la console è fondamentale soprattutto con uno scopo di carattere preventivo rispetto alla diffusione e moltiplicazione dei batteri. L’aspetto più positivo deriva del fatto che non serve mettere in atto chissà quale operazione di pulizia per poter raggiungere dei buoni risultati.

Il primo passo deve essere sempre e inevitabilmente quello di scollegare la console dalla corrente, in maniera tale da evitare di fare ancora più danni in modo accidentale. Successivamente, si consiglia di sfruttare solo ed esclusivamente un prodotto detergente che non contenga candeggina e che vada bene per la pulizia delle superfici in plastica. Con questo prodotto ecco che si può iniziare a pulire i controller delle console, piuttosto che i vari accessori del pc, come mouse e tastiera, usando sempre un panno inumidito.

Il passaggio successivo prevede di ultimare la pulizia della console e dei suoi accessori, usando un panno, che deve essere assolutamente asciutto, in microfibra, in maniera tale da provvedere all’eliminazione sia della polvere ivi presente che di eventuali impronte. Fondamentale, però, ricordarsi di non impiegare nemmeno una volta un detergente liquido, visto che in caso contrario si potrebbero verificare diversi danni ai vari circuiti dei device.

L’ultimo passo è quello di controllare sempre di aver pulito anche sotto la struttura della console, in maniera tale da rimuovere tutta quella mole di polvere che di solito si accumula in tali punti. In riferimento, invece, ai controller, la cosa migliore da fare è quella di evitare di impiegare un quantitativo eccessivo di prodotto detergente. In caso contrario, infatti, il rischio principale che si corre è quello di andare a danneggiare in maniera anche irreparabile i diversi circuiti. Per quanto concerne le tastiere, ecco che in commercio c’è la possibilità di trovare pure prodotti specifici, disponibili anche sotto forma di spray. In questo modo, si può raggiungere una pulizia ottimale, dal momento che si riesce a rimuovere anche tutto quello sporco che si trova sia tra i tasti che all’interno dello stesso componente del pc. Stesso discorso per la pulizia di joypad e controller.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 0 / 5. Punteggio articolo: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.