Come fare una corona d’alloro

E’ finalmente giunto, dopo tanta fatica e studio, uno dei giorni più importanti della vita del vostro migliore amico: la laurea. State quindi pensando di realizzare una piccola festicciola con rinfresco annesso, in cui invitare i “colleghi” universitari più stretti e festeggiare a dovere il neo laureato? Tra i preparativi, non dimenticatevi della classica corona d’alloro con la quale “incoronare” il vostro amico una volta terminata la discussione della tesi di laurea!

ragazza laureata

La ghirlanda d’alloro, rappresenta uno dei simboli del neo-laureato e, oltre che rappresentare un vero e proprio “must”, col quale va a chiudersi il cerchio universitario della persona che ha appena sostenuto la tesi di laurea, rappresenta anche un simpatico rito che non può mancare! Oltretutto, la corona racchiude in sé anche un importante significato, ovvero la saggezza appresa, non per caratteristiche ereditarie bensì acquisite, ecco perché l’incoronazione subito dopo il “verdetto” comunicato dalla commissione, non può assolutamente mancare!

Se proprio non c’avete pensato prima e siete ormai pronti ad andare ad assistere alla laurea del vostro amico, non vi resta che recarvi tristemente dal primo fioraio che incontrerete lungo la strada verso l’Università e farvene fare una al momento (talvolta se ne trovano anche di già realizzate). Tuttavia, se volete organizzarne nei minimi dettagli una di vostro pugno, allora questa è la guida che fa per voi!

  • Ciò che vi occorrerà per prepararne una, saranno dei fili di ferro sottile, facilmente reperibili in ferramenta e dei rami di alloro. Per quanto riguarda il filo di ferro, in commercio ne esistono anche rivestiti da uno strato di plastica colorato. Se avete la possibilità di scegliere il colore, puntate su un verde, che andrà così a mimetizzarsi ai rametti e alle foglie di alloro! La lunghezza del filo, deve essere orientativamente sufficiente affinché la corona possa poi essere comodamente indossata dal vostro amico.
  • Avvolgiamo, quindi, attorno al filo di ferro, i rami di alloro; meglio scegliere dei rametti giovani, in modo da rendere meno difficoltoso il nostro compito, poiché saranno sicuramente molto più flessibili.
  • I giri da compiere per rendere molto più folta e gradevole alla vista la nostra corona, dovranno essere almeno un paio.
  • Dopo aver compiuto tale operazione, procediamo con il fissare il ramo, in modo tale da non farlo sciogliere quando lo faremo calzare sul capo del nostro amico, utilizzando del nastro adesivo oppure dei punti metallici.
  • All’alloro, possiamo anche unire degli ulteriori abbellimenti come delle bacche, dei fiori bianchi o delle foglie aggiuntive.
  • A questo punto, arriva la parte più importante della nostra creazione, ovvero l’applicazione del  nastro rosso che dovrà essere avvolto attorno alla corona lasciando sospesi alcuni lembi. Il colore rosso, in tale contesto, acquista un significato molto importante poiché è sinonimo di prosperità e nuovo inizio.
  • Al nastro rosso, a piacere, se ne può aggiungere un altro del colore della facoltà del nostro amico, o, in alternativa, si può applicare un fiocco.

La corona è ora pronta per essere indossata!

Se la realizzazione vi sa impossibile potete sempre acquistarla: Corona D’alloro biologica

Se state preparando una corona di laurea probabilmente può interessarvi anche come organizzare scherzi di laurea.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle e dai un voto!

Risultato 5 / 5. Punteggio articolo: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.