Come fare il detersivo per i pavimenti

Un detersivo per i pavimenti della vostra casa a costo quasi zero e rispettoso nei confronti dell’ambiente non esiste?

Con l’autoproduzione si può!

Non sono molti gli ingredienti di cui abbiamo bisogno e sono molto facili da reperire, i procedimenti per la realizzazione non sono difficili, non serve essere un chimico per realizzarli! Scoprirete che la soluzione ideale che deterge i pavimenti non ha bisogno dei 1000 ingredienti che leggiamo sui flaconi del supermercato.

Innanzitutto prestate attenzione ai diversi pavimenti da pulire, ogni superficie ha delle caratteristiche e non tutti i detersivi sono multiuso. Di seguito elencheremo 3 diverse ricette per diverse tipologie di superficie, scegliete quella più adatta alle vostre esigenze e buona produzione!

Pavimento in granito, pietra o marmo

Diluisci in 3 litri d’acqua 3 cucchiai di bicarbonato stando attenti che si sciolga bene, aggiungete 10 cucchiai di alcool denaturato (in classico alcool rosa) e per finire 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie.

Questa ricetta salverà i vostri pavimenti in marmo, pietra o granito, materiali che, nonostante la loro durezza, sono molto sensibili ai detersivi tradizionali e alle sostanze sopratutto acide, non utilizzate quindi aceto o limone su queste superfici!

Per le macchie di grasso più ostinate, il nostro consiglio è lasciare in posa per almeno 30 minuti, una crema liquida ottenuta bagnando del gesso (la qualità bianco di Spagna va benissimo). Finito il tempo di posa spolverate il marmo dal gesso in eccesso e lavatelo con del semplice sapone di Marsiglia.

Pavimenti in grès, ceramica e cemento

Diluire in 3 litri d’acqua 4 cucchiai di aceto e 4 cucchiai di alcool denaturato e un cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie.

Se il vostro pavimento è molto lucido sostituite l’aceto con 2 cucchiai di bicarbonato e aumentate la quantità di alcool a 8 cucchiai.

Lo straccio va passato ben strizzato.

Pavimenti in legno o parquet

Eccoci arrivati alla tipologia di pavimento più delicata, per trattare un materiale così nobile e naturale come il legno non c’è nulla di meglio che scegliere un detergente altrettanto naturale ed ecologico.

Se il nostro parquet è verniciato non necessita di nessun trattamento particolare e può essere pulito come un pavimento in ceramica, se invece il parquet è oleato dobbiamo stare molto attenti ai prodotti che utilizziamo ed evitare assolutamente l’aceto.

Diluire in 3 litri d’acqua 2 cucchiai di bicarbonato e un cucchiaio di sapone di Marsiglia a scaglie.

Se vogliamo lucidare il parquet dopo averlo pulito possiamo creare una miscela si succo di limone e olio d’oliva: un dl di olio d’oliva unito a 20 gocce di succo di limone, travasare il composto in uno spruzzino. Questo composto può essere utilizzato su tutti i mobili in legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.