Come emigrare in Germania

La Germania è un paese che attira ogni anno molti migranti. Trasferirsi in Germania è abbastanza semplice. E’ il paese in costante fermento economico, sociale e creativo. In Germania nascono molte start up, aziende di tecnologia, innovative, agenzie creative, si tratta di una condizione sociale che assicura sicurezza, efficienza e prospettive per il futuro.

Per vivere tre mesi in Germani sono sufficienti la carta d’identità italiana o il passaporto e la tessera sanitaria che ha validità europea.

Per trasferirsi in Germania invece si ha necessità anche del codice fiscale identificativo tedesco e del certificato di residenza. Al fine di ottenere tali documenti, bisogna iscriversi all’anagrafe del proprio comune. L’iscrizione richiede la propria carta d’identità e il proprio contratto di affitto. Anche un amico o un parente che ci ospitano possono bastare, l’importante è che firmino la dichiarazione che sei residente presso di loro. Inizialmente si avrà un codice provvisorio che, dopo 15 giorni, verrà sostituito da quello definitivo. Il codice fiscale tedesco è fondamentale per ottenere poi il numero di previdenza sociale, la tessera sanitaria e per poter aprire un conto corrente.

Trasferirsi in Germania senza aver imparato il tedesco non è raccomandabile. Il tedesco è fondamentale per inserirsi nel tessuto lavorativo e sociale. Anche se gli immigrati sono tanti e quasi tutta la popolazione è in grado di parlare anche l’inglese, il tedesco è importante soprattutto per trovare lavoro. Esistono comunque numerose modalità per poter apprendere la lingua, con corsi di vario genere a disposizione di tutti. 

Il punto fondamentale è anche quello di avere un indirizzo di riferimento, quindi un posto in cui alloggiare in maniera temporanea ma dichiarata, almeno all’inizio. Senza di quello non è possibile richiedere tutta la documentazione necessaria per lavorare in Germania e avere un’identità come cittadino dichiarato. Occorre sottolineare che tante sono le opportunità per vivere in un appartamento condiviso oppure numerosi sono gli ostelli che permettono anche di rilasciare il proprio indirizzo come riferimento per i documenti. In Germania, gli affitti sono abbastanza alti, così come il costo generale della vita. Va detto che però gli stipendi sono commisurati al costo della vita e sono in generale più alti di quelli italiani, in media. Senza la possibilità di dimostrare che si potrà pagare l’affitto non è facile poter aver un contratto di locazione per un appartamento. Bisogna dunque avere già un contratto di lavoro oppure la dichiarazione di qualcuno, meglio se cittadino tedesco, il quale dichiari di poter pagare al posto della persona richiedente in caso di necessità.

La Germania offre grandi opportunità per le figure professionali legate ala scienza e alla tecnologia, ma è molto aperta anche ai freelance che di applicano nell’ambito della creatività declinata in tutte le sue forme: dal design alla musica, dalla performance alle comunicazioni in ogni loro forma. Berlino è una delle mete più ambite per tali attività e per tutti coloro che desiderano creare una rete di relazioni professionali in questi ambiti. Il pubblico è attento alle novità e disposto ad investire nei talenti, anche sconosciuti ma innovativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.