About the author

Related Articles

5 Comments

  1. 1

    rosanna

    Non concordo ne’ con l’uso di assorbenti classici (usare solo quelli in cotone!), ne’ con quello dei detergenti intimi e delle lavande quotidiane (coem ammazzare la flora vaginale che ci protegge dal passaggio dei batteri fecali in vescica), ne’ con l’uso di vitamina C per acidificare (acidifichereste mai lo stomaco in caso di gastrite? E perchè dovremmo farlo nella nostra vescica infiammata?). Inoltre ritengo TUTTI gli anticoncezionali rischiosi per la cistite, tranne quelli naturali.

    Io con gli antibiotici (presi per 4 anni di fila), sempre mirati in base all’antibiogramma e per periodi anche lunghissimi di 6 mesi consecutivi, non ho mai risolto nulla. Anzi, peggioravo di anno in anno non solo a livello vescicale, ma anche intestinale e vaginale instaurando un potente circolo vizioso che sono riuscita a spezzare solo quando ho smesso di assumere antibiotici (dopo 4 lunghissimi anni di sofferenza). Anche i mirtilli, la vitamina c e tutti i prodotti acidificanti han fatto sì che il quadro peggiorasse sempre di più (era come mettere del succo di limone su una ferita aperta: l’infiammazione aumentava ulteriormente anche se non avevo più batteri). Contemporaneamente ho cominciato ad assumere d-mannosio (uno zucchero naturale che si attacca ai batteri impedendogli di attaccarsi alla vescica), fermenti lattici vaginali (per ripristinare la flora batterica vaginale, prima difesa che una donna ha contro il passaggio dei batteri dall’ano all’uretra) ed orali (per ripristinare la flora intestinale rovinata anch’essa dalle terapie antibiotiche), ho eliminato ogni detergente intimo (che alterava il ph vaginale e non faceva altro che asportare le secrezioni vaginali contenenti la poca flora batterica residua ed importanti sostanze difensive) e ho buttato sia i salvaslip che gli assorbenti sintetici che non permettevano alla pelle di traspirare crenado l’umidità ideale per la proliferazione batterica e micotica (quindi peggiorando le perdite per le quali mettevo il salvaslip!).
    Da allora (5 anni) non ho avuto più nulla! E non sono l’unica. Siamo sempre di più ad esser guarite in questo modo:
    http://cistite.info

    (Per gli amministratori: non è pubblicità! Se controllate il link ne avrete conferma)

    Reply
  2. 2

    Emanuela Longo

    Salve Rosanna, grazie innanzitutto per il suo commento.
    Lei dice di non concordare con l’uso di assorbenti classici (concordo però con l’uso di quelli in cotone), eppure, da una serie di studi è emersa una maggiore esposizione al rischio di “reinfettarsi” in seguito a maggiori “manipolazioni vaginali”, derivanti per l’appunto anche dall’inserimento di tamponi.
    In merito al suo disaccordo sul punto legato alle lavande vaginali, ovviamente la pulizia quotidiana della zona perineale consente l’eliminazione dei batteri e dunque minor rischio di infezioni recidivanti. Troppi lavaggi, tuttavia, potrebbero essere nocivi, esattamente come troppo pochi, come ho scritto, infatti, l’eccesso di tale azione potrebbe portare all’introduzione di nuovi batteri in vagina e all’eliminazione di quei batteri “buoni” normalmente presenti e non pericolosi, provocando così un’irritazione dell’uretra. Se i saponi antibatterici sono poi troppo aggressivi, il “danno” potrebbere essere lo stesso (alterano la flora vaginale rendendo il soggetto più esposto ad infezioni). Per l’assunzione di vitamina C, ovviamente in grandi quantità è sempre meglio avere l’approvazione del medico, eppure, secondo alcuni esperti pare che acidificando le urine venga ostacolata la crescita batterica.
    D’accordissimo con lei, invece, per quanto concerne l’uso di anticoncezionali, anche se è stato provato che il diaframma rappresenti effettivamente uno dei responsabili principali in casi di cistiti ostinate e ripetute.
    La ringrazio anche per il link :)…farò sicuramente un salto!

    Reply
  3. 3

    silvia

    ma con la cistite posso avere rapporti e se e si!!! ogni volta che faccio un rapporto devo lavarmi e se sto in macchina le salviettine inbevute vanno bene?? rispondete garzie

    Reply
  4. 4

    avola alessandra

    caro DOTT.io ho questo problema da 3 mesi è ho questo battero Escherichia coli durante questi mesi ho cambiato 3 antibiotici di cui oggi ho terminato la cura di 6 giorni comn questo antibiotico Ciprofloxacina..come mi piu aiutare x guarire del tutto che sono stanca…………Grazie

    Reply
  5. 5

    Eleonora

    Contro la cistite c’è un rimedio buono che ho trovato, che è quello di un integratore che si chiama Rubis. Contrasta le infezioni e le infiammazioni del tratto urinario grazie ai suoi costituenti come il melograno e il Cranberry. è utile per la cistite e come rimedio naturale per le infezioni delle vie urinarie!

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - Comefare.com è un marchio Fair Media Shuttle S.r.l. P.Iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi